Sei in: Home » Articoli

Ministero Salute: ordinanza sulla conservazione di cellule staminali da sangue del cordone ombelicale

Secondo quanto rende noto il Ministero della Salute, è in vigore dal 1 marzo l'ordinanza sulla conservazione di cellule staminali da sangue del cordone ombelicale. Il provvedimento è firmato il 26 febbraio dal Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche sociali Maurizio Sacconi e rinvia al 31 dicembre 2009, il termine per l'emanazione del decreto che andrà a disciplinare “la conservazione di sangue da cordone ombelicale per uso autologo sulla base di indicazioni sostenute da evidenze scientifiche, fatto salvo quanto già previsto per la conservazione ad uso dedicato al neonato o a consanguineo con patologia in atto o nel caso di famiglie a rischio di avere figli affetti da malattie riconosciute trattabili con cellule staminali cordonali”, come si legge dal comunicato stampa diffuso dal governo. Il provvedimento è stato emanato sulla base delle disposizioni previste dal decreto legge n.207/2008 (Proroga di termini previsti da disposizioni legislative e disposizioni finanziarie urgenti ) e in particolare, secondo quanto disposto all'art. 35 dello stesso decreto.
(09/03/2009 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Gli elementi del reato
» Avvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reato
» Avvocato madre: arriva il legittimo impedimento per legge
» Divorzio: scacco matto all'assegno per la ex
» Canone Rai: ancora 6 giorni per chiedere l'esenzione
In evidenza oggi
Processo tributario: sentenza sospesa se il debitore non può pagareProcesso tributario: sentenza sospesa se il debitore non può pagare
Condominio: per la revoca dell'amministratore non serve l'avvocatoCondominio: per la revoca dell'amministratore non serve l'avvocato
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

La riforma del processo penale è legge
Le novità e il testo