Sei in: Home » Articoli

Commissione impiantistica sportiva: le gradi opere sportive romane non sono a rischio

Si è insediata nei giorni scorsi la Commissione di ricognizione e verifica delle opere di impiantistica sportiva di vertice di Roma. Presieduta dal Sottosegretario alla Presidenza Letta, coadiuvato dal sottosegretario con delega allo sport Crimi, la commissione definirà “l'elaborazione di un piano organico di interventi individuando la priorità delle strutture anche in relazione agli eventi sportivi di prossima organizzazione”, come si legge nel comunicato stampa diffuso dal governo. Il Coni ha proposto di ultimare i lavori dello Stadio del Tennis in vista dei Mondiali di nuoto e gli internazionali di tennis che si terranno nell'estate 2009 nella Capitale. La commissione rappresenta un tipico esempio di collaborazione istituzionale multilivello che andrà a coinvolgere Governo, Regione Lazio, Provincia e Comune di Roma, finalizzato per “proporre le migliori soluzioni in relazione alle necessità della città e alle manifestazioni in programma”. All'incontro, erano inoltre presenti l'assessore regionale Giulia Rodano, l'assessore provinciale Patrizia Prestipino e il delegato allo Sport del Comune di Roma Alessandro Cochi. “I due eventi non sono a rischio, la loro organizzazione procede e rappresentano la priorità nell'immediato della Commissione - ha spiegato Cochi - Confermiamo che gli Internazionali si svolgeranno ancora per un anno in deroga al Foro Italico.
Ogni discorso relativo a nuovi impianti per il tennis sarà affrontato per l'edizione 2010”. Infine, all'incontro si è anche parlato dell'opera Città dello Sport di Tor Vergata, ma dell'impianto, che verrà affiancato al polo universitario, se ne discuterà in una riunione della Commissione verrà interamente dedicata al tema.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(04/01/2009 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Il reato di violenza privata
» Cassazione: non presentarsi all'udienza è remissione tacita di querela
» Stalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero crediti
» Niente stupro se la vittima dice basta ma non urla
» Risarcimento danni: in arrivo le tabelle uniche nazionali
In evidenza oggi
Negoziazione assistita: sanzione aggiuntiva a chi non risponde all'invitoNegoziazione assistita: sanzione aggiuntiva a chi non risponde all'invito
Se Equitalia sbaglia paga spese e danniSe Equitalia sbaglia paga spese e danni
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF