Sei in: Home » Articoli

Cassazione: ok a benefici fiscali per coppie di fatto ma debbono vivere insieme

Anche le coppie di fatto hanno diritto ai benefici fiscali sulla casa ma è necessario che abbiano la stessa residenza. Lo stabilisce la Corte di Cassazione che ha respinto il ricorso di un uomo che voleva gli fossero riconosciute le detrazioni fiscali sui costi che aveva sostenuto per la ristrutturazione della casa della propria compagna. La Corte nella parte motiva della sentenza riconosce che le coppie che vivono "more uxorio" in linea di principio possono godere degli stessi benefici di una coppia sposata ma nella fattispecie è emerso che al momento della ristruttrazione lui non abitava ancora nella casa di lei. Poco importa che il pagamento dei lavori sia avvenuto in epoca successiva ossia quando è poi iniziata l'effettiva convivenza.
Per i Giudici del palazzaccio occorre fare riferimento alla data in cui sono stati eseguiti i lavori. D'altro canto, sottolinea la Corte, questa regola vale anche per marito e moglie nel senso che il semplice fatto di essere sposati non equivale ad avere un possesso comune su tutti i beni.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(09/11/2008 - Notiziario)
Le più lette:
» Multe: quando scadono?
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'è dietro e chi ci guadagna
» Avvocati: gli errori che rischiano di ostacolare la carriera
» Terremoto: ecco dove finiscono i soldi degli sms di solidarietà
» Isee: il software Inps per calcolarlo online
In evidenza oggi.
Avvocati: mantenimento alla ex moglie che ha lasciato la toga
Per la Cassazione se la professione è abbandonata per curare gli interessi del marito, l'assegno va corrisposto anche se il matrimonio è stato breve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF