Sei in: Home » Articoli

Giustizia: stato di agitazione delle toghe onorarie per taglio ai compensi

La Federazione dei magistrati onorari di Tribunale ha proclamato uno stato di agitazione a seguito della decisione del Dipartimento Affari di giustizia del Ministero di dimezzare i loro compensi. Si prevede dunque una astensione dalle udienze civili e penali a partire dal 6 ottobre prossimo per cinque giorni. Il Presidente della Federazione (Paolo Valerio) afferma che da quel momento in poi si andrā avanti senza tregua "fino a quando le toghe onorarie non riceveranno la retribuzione che la Costituzione riconosce a tutti i lavoratori in proporzione alla quantita' e qualita' del lavoro svolto dai magistrati anche a garanzia della loro indipendenza e imparzialita'". I magistrati onorari, spiega il Presidente, "hanno consentito la piena attuazione del decreto sicurezza (processi direttissimi per scippi, rapine, furti in abitazione, droga e reati dei clandestini), quando la loro retribuzione, ferma dal 2001, non era mai stata neppure adeguata agli indici Istat".
(18/09/2008 - Roberto Cataldi)
Le pių lette:
» Ogni causa č incerta... e l'avvocato non lavora mai gratis
» Il dictum della Cassazione: č reato mettere le corna in casa alla moglie!
» Il pignoramento
» Pipė in strada, multa da 10mila euro
» Bonus nascita: dal 4 maggio le domande per gli 800 euro
In evidenza oggi
Bonus nascita: dal 4 maggio le domande per gli 800 euroBonus nascita: dal 4 maggio le domande per gli 800 euro
Controllare il conto degli avvocati viola la CEDUControllare il conto degli avvocati viola la CEDU
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF