Sei in: Home » Articoli

Privacy: autorizzazioni generali per i dati sensibili e giudiziari? Al via il rinnovo

Il Garante per la protezione dei dati personali (Newsletter del 1 luglio 2008 n. 320) ha reso noto di aver rinnovato le autorizzazioni per i dati sensibili e giudiziari che, pertanto, sono efficaci dallo scorso 1° luglio e sino al 31 dicembre 2009.
Si tratta di ben sette provvedimenti (in corso di pubblicazione sulla G.U.) che riguardano i datori di lavoro, gli operatori sanitari, le associazioni, le banche, le assicurazioni, i liberi professionisti, gli investigatori privati che per ragioni di lavoro o d'ufficio utilizzano dati di carattere giudiziario e sensibile (salute, origini etniche e razziali, opinioni politiche, convinzioni religiose, appartenenza a partiti o sindacati).
Le nuove autorizzazioni non recano significative modifiche rispetto a quelle in scadenza, alle quali sono state apportate solo alcune integrazioni relative a modifiche normative intervenute nei settori considerati.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(13/07/2008 - Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Cassazione: il giudice non può mortificare gli avvocati con compensi irrisori
» Il figlio che non aiuta i genitori commette reato
» Anatocismo: cacciato dalla porta, torna dalla finestra
» Sesso in macchina: cosa si rischia oggi?
» Multe e bolli: come si rottamano e cosa si risparmia
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF