Sei in: Home » Articoli

Camera: approvato il DDl di riforma del Codice della Strada

Nei giorni scorsi, la Camera, ha approvato il disegno legge di riforma del Codice della Strada. Molte le novità introdotte dal nuovo Codice tra le quali evidenziamo la previsione del cd. foglio rosa per i giovani che abbiano compiuto i 16 anni. Si tratta di un foglio rosa atipico in quanto l'autorizzazione vera e propria alla guida resta comunque legata al raggiungimento (da parte del giovane), della maggiore età e al superamento dell'esame di teoria. Il nuovo foglio rosa consente solo a quanti abbiano compiuto i 16 anni (e che siano in possesso della patente A), di svolgere esercitazioni di guida accompagnata con un tutor che abbia la patente da almeno dieci anni.
E' stato quindi stabilito che il minore dovrà avere svolto prima dieci ore di guida presso un'autoscuola (di cui almeno quattro in autostrada o su strade extraurbane e due nelle ore notturne). Si tratta di esercitazioni che diventeranno comunque obbligatorie per tutti e quindi anche per quanti dovranno prendere la patente di tipo B.
Il Nuovo Codice prevede poi sanzioni aspre per chi venga trovato alla guida senza patente. Per i recidivi si arriva all'arresto.
Sanzioni inasprite anche sul fronte della velocità: per chi supera il limite di velocità da 40 a 60 Km sono previste multe da € 400 a € 1.500 oltre che la sospensione della patente da tre a sei mesi.
Oltre i 60 chilometri, la multa andrà da € 500 a € 2.000 e la sospensione della patente per un periodo compreso tra i 6 e i 12 mesi.
Il provvedimento prevede poi delle novità anche in materia di autovelox: sono stati infatti ritenuti validi anche quelli che calcolano la velocità intermedia di percorrenza, ma dovranno essere resi visibili da cartelli e segnali luminosi.
Misure pensati anche per chi viene trovato a far uso del cellulare durante la guida. Si rischia infatti la multa da € 148 a € 594 oltre che la sospensione della patente da 1 a 3 mesi, in caso di ulteriore violazione nei due anni successivi.
Per chi invece viene trovato alla guida in stato di ebbrezza è stata prevista la multa fino a € 2.000,00 con sospensione della patente fino a 1 anno mentre per chi viene trovato alla guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti si parla di arresto fino a un mese, un'ammenda da € 500 a € 2.000,00 e la sospensione della patente da 3 mesi a 1 anno. Previste poi pene più elevate per reati connessi a queste infrazioni: per l'omicidio colposo la reclusione sale fino a 6 anni mentre per l'omissione di soccorso andrà da 3 a 8, mentre sono state aumentate di un terzo le pene per le lesioni personali colpose. In caso di arresto per guida sotto l'effetto di alcol, il DDl introduce la possibilità dell'affidamento ai servizi sociali, e all'assistenza delle vittime della strada. Infine, il nuovo Codice prevede l'allungamento del termine (da 60 a 90 giorni) del termine di pagamento delle multe in misura ridotta e l'aumento a 4 punti del "bonus" per chi non ha subito decurtazioni in patente.
(16/07/2007 - Avv.Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Inammissibile il ricorso? Cassazione condanna il difensore in proprio al pagamento delle spese legali
» È lecito girare nudi per casa?
» Multa di 3mila euro per gli avvocati che non "denunciano" il cliente sospetto
» Per amici e parenti l'avvocato può anche lavorare gratis
» Ciclisti: arriva il divieto di sorpasso a meno di 1,5 metri
In evidenza oggi
La conversione del pignoramentoLa conversione del pignoramento
Come si redige il ricorso? Il giudizio di cassazione non è utilizzabile per la ricostruzione probatoria dei fatti!Come si redige il ricorso? Il giudizio di cassazione non è utilizzabile per la ricostruzione probatoria dei fatti!
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF