Sei in: Home » Articoli

Dipartimento per i Diritti e le Pari Opportunità: programmi di assistenza e integrazione sociale

Il Dipartimento per i Diritti e le Pari Opportunità con l'Avviso n. 8 del 21 febbraio scorso (Gazzetta Ufficiale n. 48 del 27 febbraio 2007) ha reso nota la intenzione di dare attuazione ai programmi di protezione sociale. In particolare è stato stabilito che i progetti devono essere rivolti ad assicurare un percorso di assistenza e protezione agli immigrati che intendano sottrarsi alla violenza e ai condizionamenti di soggetti dediti al traffico di persone a scopo di sfruttamento, nonché ai cittadini di Stati membri dell'Unione europea che si trovino in una situazione di gravità e attualità di pericolo.
I progetti (che potranno essere presentati e gestiti direttamente da Enti locali, da Regioni, da soggetti privati convenzionati con Enti locali, purché iscritti nell'apposita sezione del registro delle associazioni e degli enti, operanti a favore di stranieri immigrati) dovranno pervenire al Dipartimento per i Diritti e le Pari Opportunità - Segreteria tecnica della Commissione interministeriale per l'attuazione dell'art. 18, Largo Chigi n. 19 - 00187 Roma, entro e non oltre trenta giorni dalla data di pubblicazione dell'avviso nella Gazzetta Ufficiale.
(11/03/2007 - Avv.Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Trasferimento ex legge 104: l'istanza di cambio incarico non può essere trascurata dall'amministrazione
» Caregiver: in arrivo fino a 1.900 euro per chi assiste un familiare disabile
» Assicurazione avvocati: al via il countdown per l'obbligo di polizza
» Codice della strada: al via le multe europee
» Tabelle millesimali condominio: la Cassazione fa il ripasso
In evidenza oggi
Obbligare la moglie a discutere è reatoObbligare la moglie a discutere è reato
Telefonia: reato attivare un servizio mai richiesto dal clienteTelefonia: reato attivare un servizio mai richiesto dal cliente
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF