Sei in: Home » Articoli

Cassazione: in ufficio non mettetevi mai tra i due litiganti

'Non mettetevi mai tra i due litiganti' in ufficio. In caso di lesioni, infatti, non potrete rivendicare il risarcimento dall'Inail. La lesione riportata nel fare da 'paciere', infatti, anche se si e' verificata nel posto di lavoro non rientra nel 'rischio lavorativo'. Parola di Corte di Cassazione che ha defintivamente negato ad un dipendente dell'ospedale 'San Giovanni' di Crotone l'indennizzo assicurativo da lui rivendicato per avere rimediato una ''paralisi irreversibile del nervo radiale'' per aver tentato di sedare una lite tra due persone.
Per la Suprema Corte, anche se l'uomo era intervenuto come ''paciere'', ha agito in base ad una ''scelta arbitraria, non giustificata ne' dai doveri imposti dall'art. 593 c.p. ne' da doveri di solidarieta' costituzionalmente previsti''. A Carmine M., questo il nome del portantino 'pacificatore', l'indennita' Inail era gia' stata negata sia dal Tribunale crotonese che dalla Corte d'appello di Catanzaro (agosto 2002). Invano il portantino si e' rivolto alla Cassazione. La sezione Lavoro (sentenza 1718/06) ha respinto il suo ricorso, sottolinenando che mettersi tra i due litiganti anche in ambiente di lavoro e' una pura ''scelta arbitraria del lavoratore'' che, paradossalmente, rischia di fare rimediare una ''incriminazione per rissa''. I 'pacificatori' sono avvertiti.
(27/02/2006 - Roberto Cataldi)
Le pił lette:
» Riforma giudici di pace: da oggi in vigore
» Leva obbligatoria per 8 mesi: la proposta al Senato
» Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
» Avvocati: i libri da leggere sotto l'ombrellone ... tra un atto e una nuotata
» Condominio: ripartizione spese di pulizia e illuminazione scale
In evidenza oggi
Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodoIncidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
Avvocati contro la violenza sulle donne: il progetto TravawAvvocati contro la violenza sulle donne: il progetto Travaw
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Bulli online: ammoniti dal questore
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF