Sei in: Home » Articoli
 » Condominio

Giudice di Pace Castellammare: Sentenza natura del credito del condominio e ripartizione spese

Il credito di un condominio non è liquido ed esigibile quando non è determinato nel quantum secondo le procedure previste dalla legge, le quali, riservando all'assemblea le attribuzioni in materia, assolvono anche alla funzione di porre il singolo condomino in condizioni di intervenire nella relativa fase decisionale. Lo ha stabilito il Giudice di Pace di Castellammare di Stabia, secondo cui cui in mancanza della prova scritta dell'avvenuta approvazione del criterio di ripartizione, il Giudice non dovrebbe neanche concedere il decreto ingiuntivo, per carenza dei presupposti.
(Giudice di Pace di Castellammare di Stabia, Sentenza 19 luglio 2004, n.3266: Natura del credito del condominio - Determinazione dello stato di ripartizione delle spese straordinarie). [Sentenza cortesemente inviata dall'Avv. Virginia Palumbo].
Leggi il provvedimento su www.Filodiritto.com
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(15/11/2004 - www.filodiritto.com)
Le più lette:
» Telecamere negli ospizi: approvata la prima legge regionale
» Avvocati: abolire i contributi obbligatori alla Cassa
» Biotestamento: arriva il diritto alla sedazione profonda?
» Reato per il praticante che si spaccia per avvocato
» Basta la diffida per interrompere l'usucapione?
In evidenza oggi.
Debiti sospesi fino a un anno per chi è in difficoltà
Carcere fino a 6 mesi e obbligo di ripulire per chi sporca edifici e mezzi
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF