Sei in: Home » Articoli

Si chiama “Periscope” la nuova frontiera dei social network

Twitter lancia la nuova app. Appena nata e già diventata tendenza
cellulare telefono

di Marina Crisafi – Filmare lo scoppio della palazzina a Manhattan o il blackout dell'aeroporto di Amsterdam oppure momenti di vita privata, come il viaggio in auto mentre ci si reca in ufficio, le acrobazie del proprio gatto mentre gioca o persino la spesa al supermercato, e trasmettere il tutto in diretta streaming dal proprio telefonino. È facilissimo con “Periscope”, ultima frontiera dei social network appena nata e già diventata tendenza.

Firmata Twitter e lanciata in questi giorni, la nuova app infatti è diventata una mania tra migliaia di utenti (vip e non) che si apprestano a filmare tutto quello che succede intorno a loro e a mandarlo on air direttamente dallo smartphone.

In realtà esiste già un'altra app simile sul mercato, Merrkat, ma sembra che “periscopare” piaccia di più agli utenti, tanto che nelle prime 24 ore dal lancio si è registrato un boom di 27mila tweet con hashtag #Periscope.

E se già qualcuno ne ha evidenziato i limiti (come la lentezza nel live streaming e la scarsa fluidità della chat), la piattaforma sin dalle prime ore in cui è stata resa disponibile, ha fatto impazzire tutti con milioni di download e test.

Per capire, però, se si tratta di un trend del momento o di un fenomeno duraturo bisognerà far passare un po' di tempo ed attendere che l'app venga estesa. Per ora, infatti, è disponibile solo per gli utenti di dispositivi iOS (Apple) ma presto, fanno sapere da Twitter, sarà in arrivo anche su Android.

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(31/03/2015 - Marina Crisafi)
Le più lette:
» Cassazione: il giudice non può mortificare gli avvocati con compensi irrisori
» Il figlio che non aiuta i genitori commette reato
» Diritto all'indennità di accompagnamento e Inps: la Cassazione accoglie la domanda
» Multe e bolli: come si rottamano e cosa si risparmia
» Il rifiuto della notifica di un atto giudiziario
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF