Sei in: Home » Articoli

730: il precompilato sarà scaricabile online. Ecco la guida delle Entrate

Non arriverà a casa nella cassetta postale ma sarà scaricabile online il nuovo 730 precompilato sull'apposita sezione del sito dell'Agenzia delle Entrate
agenzia delle entrate fisco

Non arriverà a casa nella cassetta postale ma sarà scaricabile online il nuovo 730 precompilato sull'apposita sezione del sito dell'Agenzia delle Entrate dal prossimo 15 aprile.

A chiarirlo è direttamente l'Agenzia con il provvedimento n. 25992 pubblicato in questi giorni che detta le regole tecniche per l'accesso e la presentazione della documentazione dando ufficialmente il via libera all'operazione dichiarazione dei redditi 2015, dopo l'ok del Garante della Privacy.

Due le modalità previste per l'accesso dei contribuenti che potranno optare per il “fai-da-te”, gestendo in autonomia la propria dichiarazione, previa autenticazione ottenuta tramite un apposito Pin (rilasciato dall'Agenzia delle Entrate, online, telefonicamente o fisicamente presso gli uffici, oppure tramite le credenziali rilasciate dall'Inps), ovvero delegando il proprio sostituto d'imposta (che ha previamente comunicato l'intenzione di fornire assistenza fiscale), un Caf o un professionista abilitato, previa delega espressa degli assistiti.

Una volta effettuato l'accesso, i contribuenti, direttamente o tramite i soggetti delegati, potranno procedere con l'accettazione, la modifica o l'integrazione dei dati e l'invio telematico della dichiarazione a partire dall'1 maggio 2015.

Successivamente, sarà compito delle Entrate rendere disponibili (ai sostituti d'imposta) i risultati contabili delle dichiarazioni, ai fini del riconoscimento del rimborso o delle ulteriori operazioni di conguaglio.

La sicurezza dei dati trattati telematicamente, assicurano le Entrate, è garantita da meccanismi tecnologici e protocolli aggiornati  che verranno testati periodicamente dall'Agenzia con verifiche a campione. 

Provvedimento Agenzia delle Entrate
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(25/02/2015 - Marina Crisafi)
Le più lette:
» Cassazione: il giudice non può mortificare gli avvocati con compensi irrisori
» Il figlio che non aiuta i genitori commette reato
» Anatocismo: cacciato dalla porta, torna dalla finestra
» Sesso in macchina: cosa si rischia oggi?
» Multe e bolli: come si rottamano e cosa si risparmia
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF