Sei in: Home » Articoli

Via libera all'uso degli spray antiaggressione per poliziotti e carabinieri

g8 polizia scontri sicurezza
Anno nuovo vita nuova, almeno per i poliziotti e i carabinieri!  A partire da gennaio del 2014, infatti, anche gli agenti di PS e CC potranno dotarsi dello spray al peperoncino ossia di quel dispositivo antiaggressione a base di sostanze irritanti che non dovrebbe provocare danni permanenti alla persona.

Ci sarà una prima fase sperimentale dove il prodotto sarà dato in dotazione soltanto da alcuni reparti per decidere, successivamente se estendere la dotazione su tutto il territorio nazionale. Le città inizialmente coinvolte saranno quelle di Roma, Milano e Napoli.

Prima del via libera all'utilizzo del dispositivo sono state eseguite una serie di verifiche necessarie per fugare i numerosi dubbi sui possibili pericoli derivanti dall'uso della sostanza.

La percentuale del principio attivo contenuta  negli spray che saranno utilizzati nella sperimentazione (Oleoresin Capsicum) sarà comunque contenuta (sostanza discolta non superiore al 10%) in modo tale da scongiurare il pericolo che la persona colpita possa riportare danni irreversibili.

A quanto pare, per il momento non si parla di un utilizzo destinato alle manifestazioni di piazza e dovrebbe avere il solo fine di evitare che gli agenti restino coinvolti  in risse durante lo svolgimento delle proprie attività.
(03/12/2013 - N.R.)
Le più lette:
» Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
» Avvocati: quali sanzioni in caso di mancato preventivo?
» Niente avvocati esterni per l'Agenzia Entrate Riscossione
» Avvocati contro la violenza sulle donne: il progetto Travaw
» Video e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcere
In evidenza oggi
Divorzio: niente assegno per chi guadagna più di mille euroDivorzio: niente assegno per chi guadagna più di mille euro
Video e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcereVideo e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcere
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF