Sei in: Home » Articoli

Codacons: troppe categorie dichiarano redditi inferiori a 17.000 euro. Occorre lotta all'evasione e all'elusione

tasse evasione commercialista fisco elusione
Il Codacons ha affermato che sono troppe le categorie che secondo le statistiche pubblicate dal Dipartimento delle Finanze del Ministero dell'Economia dichiarano un reddito annuo inferiore ai 17.000 euro, e tra queste rientrano bar, alberghi, gioiellieri e altre ancora; per l'associazione questo dimostrerebbe che la lotta all'evasione non è ancora iniziata.

Per il Codacons nemmeno un single può vivere in maniera dignitosa con meno di 20.400 euro, ovvero 1.700 euro al mese, mentre una coppia necessiterebbe almeno di 29000 euro, ovvero 2.400 euro al mese.

Per questa ragione, secondo l'associazione, sotto queste soglie dovrebbe quantomeno esserci la necessità da parte del cittadino di cercare un occupazione più redditizia:” Non ci risulta, però, che i gioiellieri siano iscritti nelle liste di collocamento”, è quanto invece dichiarato con un pizzico di ironia dal Codacons.

Il Codacons ha inoltre ricordato che l'evasione sull'Iva nel nostro Paese è al 36%, la più elevata in Europa, e ha chiesto che i blitz della Guardia di Finanza e dell'Agenzia delle Entrate vengano estesi anche a gioiellieri, idraulici, elettricisti e agli altri artigiani e professionisti vari, avvalendosi del classico accesso in borghese da parte delle autorità.

Per l'associazione, infine, il Governo non deve concentrarsi esclusivamente sulla spending review che avrebbe tempi troppo lunghi, dovrebbe avviare una lotta all'elusione fiscale, “una pratica che oggi consente ad imprese, artigiani, professionisti di aggirare le norme tributarie e ridurre indebitamente il carico fiscale”.

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(31/05/2012 - Andrea Proietti)
Le più lette:
» Eredità: 10 cose da sapere per una consapevole pianificazione successoria
» Risarcisce il cliente l'avvocato che dimentica di iscrivere la causa e mente sul punto
» Tradimento: quello "programmato" diventa di moda tra i mariti
» Mobbing e risarcimento danni: come dimostrare di aver subito una persecuzione
» Avvocato censurato se non assolve l'obbligo della formazione
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF