Sei in: Home » Articoli

Consumatori: occorre intervenire con forza contro il caro prezzi dei carburanti

L'osservatorio Federconsumatori, ha svolto una verifica sui prezzi del carburante ripercorrendo il periodo in cui la benzina era arrivata a 1.40-1.42 ossia agli stessi valori di quelli attuali. Nel periodo Aprile-Maggio 2008 la quotazione era di 115-120 dollari al barile mentre oggi la media è di 82-83 dollari. Risulta evidente, dunque, secondo quanto si comunica in una nota congiunta di Adusbef e Federconsumatori, che qualcosa non va. E non servono a nulla, spiegano le associazioni, "le difese che qualcuno prende a favore dei Petrolieri, confrontando in maniera sciagurata la media del gennaio 2010 con la punta di un solo giorno, quello odierno, poiche' gli aumenti di prezzo si sono verificati ingiustificatamente da piu' giorni se non addirittura da piu' settimane". "Cosa si aspetta allora - concludono - ad intervenire con forza e determinazione da parte di chi ha responsabilita' istituzionali, come da sempre richiesto dalle nostre associazioni? ''.
(04/04/2010 - Notiziario)
Le più lette:
» Il modello per la comparsa conclusionale
» Le aree destinate a parcheggio nel condominio
» I tagli alla pensione di reversibilità
» Documenti: per quanto tempo vanno conservati?
» Regime probatorio: cosa cambia con la legge concorrenza
In evidenza oggi
Cassazione: niente usura sopravvenutaCassazione: niente usura sopravvenuta
Affido condiviso: fino a 3 anni il bambino può dormire dal padre solo ogni tantoAffido condiviso: fino a 3 anni il bambino può dormire dal padre solo ogni tanto
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF