Sei in: Home » Articoli

Carcere per i papà che non pagano gli alimenti

Condividi
Seguici

D’ora in avanti i papà che non pagano gli alimenti ai propri figli rischiano la pena della reclusione. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione accogliendo il ricorso di un Procuratore della Repubblica che si era opposto alla conversione di una pena detentiva di quindici giorni in pena pecuniaria per un padre che non aveva versato l’assegno di mantenimento al figlio affidato alla sua ex moglie. Il Procuratore Generale aveva, infatti, sostenuto che la sola pena della multa è in contrasto con le previsioni dell’art. 570 del codice penale che prevede, per il reato in questione, la pena congiunta di multa e reclusione.
(10/01/2003 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Sequestro del Tfr all'ex marito che non paga il mantenimento
» La madre risarcisce il figlio per avergli impedito di vedere il padre
» Il reato di maltrattamenti in famiglia
» Legittima difesa in vigore: ecco come cambia il codice penale
» Reddito di cittadinanza, c' la seconda ricarica

Newsletter f t in Rss