A seguito della sentenza della Cassazione sul caso Eluana Englaro, la ragazza in coma vegetativo da 15 anni, il Consiglio superiore di sanità, potrebbe avviare una riflessione sulla definizione degli stati di coma. E' quanto emerge da un colloquio tra il presidente del Css, Franco Cuccurullo, e il ministro della Salute Livia Turco, a margine di un incontro a Roma organizzato dall'Anaao Assomed.
Tale riflessione - spiega il presidente del Css - "dovra' avvenire sempre a lato delle leggi di riferimento presenti nel nostro Paese".

Condividi
Feedback

(18/10/2007 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi: