Sei in: Home » Articoli

Privacy: no ai fax indesiderati

Il Garante per la protezione dei dati personali (Newsletter del 31 gennaio scorso) ha reso noto di aver vietato a una società l'uso della banca dati per l'invio di messaggi pubblicitari indesiderati. In particolare nel provvedimento l'Autorità ha vietato l'uso della banca dati di una società che pubblicizzava (via fax) servizi e iniziative a studi di consulenza per il settore del trasporto senza il consenso dei destinatari. Nel provvedimento il Garante ha ribadito i principi, più volte affermati, ai quali attenersi per un corretto uso dei dati personali nel settore del marketing telefonico.
Tra le altre cose è bene quindi tenere presente che è possibile inviare fax o fare telefonate per effettuare ricerche di mercato, promozioni o comunicazioni commerciali, vendite dirette, pubblicità o altro materiale di carattere commerciale solo dopo aver ottenuto il preventivo ed esplicito consenso del destinatario, anche se il numero telefonico compare in un elenco cosiddetto pubblico o viene reperito in Internet.
(16/02/2007 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» Cassazione: la fattura non è prova ma mero indizio
» Facebook: reato di diffamazione aggravata anche per chi commenta
» Agenzia Entrate: al via il concorsone per 650 funzionari
» Nessun reato per i cani che abbaiano tutta la notte
» Si può licenziare il lavoratore in malattia?


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss