Sei in: Home » Articoli

Cassazione: giro di vite, chi è condananto per stupro si fa il carcere

Condividi
Seguici

D'ora in poi chi commette uno stupro, e riporta una condanna definitiva con sentenza passata in giudicato per il reato di violenza sessuale, fara' il carcere realmente, senza possibilita' di ottenere la sospensione della pena o l' applicazione di misure alternative. La Corte di Cassazione, a Sezioni unite penali, applica la linea dura nei confronti dei condannati per il reato di violenza sessuale e sancisce che, in tutte le ipotesi di condanna passata in giudicato per violenza sessuale, non e' piu' possibile sospendere l'esecuzione della pena. Il carcere diventa definitivo e si fa.
(19/06/2006 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Risarcisce il padre la madre che impedisce gli incontri col figlio
» Nessun reato se la radio ad alto volume infastidisce solo una vicina

Newsletter f t in Rss