Via libera dalla Cassazione ai cinque referendum sulla fecondazione assistita. I cinque quesiti sono stati ammessi dall'ufficio centrale per i referendum della Corte. Ora sara' la Corte Costituzionale a dover fissare, entro il 20 gennaio prossimo, la camera di consiglio per poi decidere con una sentenza entro il 10 febbraio se ammettere i quesiti referendari o meno. A promuovere i cinque referendum per abrogare in parte o tutta la legge 40 approvata dal Parlamento sulla fecondazione medicalmente assistita sono stati Ds e Radicali.
Condividi
Feedback

(19/12/2004 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Bonus 600 euro anche ad avvocati e ordinisti: firmato decreto
» Il reato di maltrattamenti in famiglia nella giurisprudenza