Sei in: Home » Articoli

Sondaggi nel rispetto della privacy

Il Garante per la protezione dei dati personali (Newsletter 16/22 febbraio 2004) ha precisato che le dichiarazioni attribuite al Presidente della Astra/Demoskopea, secondo le quali il Garante avrebbe vietato di eseguire ricerche e sondaggi relativi a malattie, farmaci, comportamenti sessuali, sono prive di fondamento. L'AutoritÓ ha infatti precisato che le sue autorizzazioni generali richiamano l'attenzione sull'esigenza che la raccolta delle informazioni per queste finalitÓ sia effettuata con il consenso scritto e fissano garanzie che precludono la diffusione di singoli dati personali, ma non ostacolano il compimento della ricerca e la diffusione dei risultati. Il Garante infine ha sottolineato come le autorizzazioni hanno giÓ adeguatamente contemperato la tutela dei diritti fondamentali con le esigenze della ricerca scientifica.
(04/03/2004 - Avv.Cristina Matricardi)
Le pi¨ lette:
» La responsabilitÓ oggettiva
» Il reato di ricettazione
» Opposizione a decreto ingiuntivo: inammissibile per nullitÓ della notifica via pec
» L'accollo
» Avvocati: prestazione sospesa se il cliente non paga
In evidenza oggi
Tari: come chiedere il rimborso dal 2014Tari: come chiedere il rimborso dal 2014
Cassazione: valida la querela implicitaCassazione: valida la querela implicita

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF