Napoli Nord, Catanzaro, Marsala e Catania sono le quattro sedi prescelte per l'avvio della sperimentazione dei Tribunali smart che nel tempo saranno disponibili in tutta Italia e per altri utenti

Tribunali smart: si parte dal Sud Italia

[Torna su]

Avviato nel Sud Italia il progetto dei "Tribunali smart" da parte del Dipartimento per la transizione digitale della giustizia, l'analisi statistica e le politiche di coesione - Direzione Generale per i Sistemi Informativi Automatizzati.

Il processo di digitalizzazione previsto dal PNRR per la Giustizia parte con il" Tribunale online" nelle sedi di Napoli Nord, Catanzaro, Marsala e Catania.

La piattaforma dedicata, collegata anche ai portali della Giustizia, è raggiungibile all'indirizzo https://smart.giustizia.it/to

Conclusa la sperimentazione, il Tribunale Online sarà progressivamente esteso a tutti i tribunali italiani.

Prima tappa: amministrazione di sostegno

[Torna su]

I cittadini avranno la possibilità, grazie a questo nuovo servizio, di depositare telematicamente la domanda e monitorarne in autonomia l'andamento.

L'accesso alla piattaforma può avvenire da computer, tablet e smartphone. Effettuato l'accesso l'utilizzo dei servizi messi a disposizione avverrà in modo facile e intuitivo.

Con le credenziali SPID, l'utente avrà la possibilità di accedere a un'Area riservata, non ancora disponibile, che conterrà anche le istruzioni per il miglior utilizzo dei servizi forniti dalla piattaforma.

Il primo servizio messo di posizione riguarderà l"Amministrazione di sostegno" all'interno della "Volontaria Giurisdizione".

La piattaforma nel tempo verrà ampliata per rendere disponibili servizi ulteriori, fruibili anche da parte di altri utenti, primi tra tutti gli avvocati.


Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: