Le visite alle carceri si snoderanno dalle 10.30 alle 13: i giovani avvocati entreranno contemporaneamente in 19 sedi, da Nord a Sud

Aiga fa tappa nelle carceri italiane

[Torna su]

Il prossimo 13 aprile è la giornata scelta da Aiga (Associazione italiana giovani avvocati) per le visite nelle carceri italiane di tutte le regioni. Dalle 10.30 alle 13 i giovani avvocati entreranno contemporaneamente in 19 carceri italiane, da Nord a Sud.

Le carceri che saranno visitate

[Torna su]

Grazie all'autorizzazione ottenuta dal Dap e dal Ministero della Giustizia, la storica iniziativa abbraccerà le carceri di Pescara, Melfi, Reggio Calabria Arghillà, Santa Maria Capua Vetere, Bologna, Udine, Regina Coeli - Roma, Cassino, Casa Circondariale femminile Pontedecimo Genova, Milano Bollate, Ancona, Campobasso, Torino, Bolzano, Spoleto, Venezia, Barcellona Pozzo di Gotto, Palermo e Foggia.

Mappatura concreta delle carceri

[Torna su]

Come ha evidenziato in una nota stampa il presidente Aiga, Avv. Francesco Paolo Perchinunno «Abbiamo avuto l'opportunità di accedere contemporaneamente in tutte le regioni d'Italia all'interno degli istituti penitenziari. L'O.N.A.C. è il primo osservatorio a vantare 130 sedi in tutto il territorio nazionale, questa è la nostra peculiarità ed il nostro punto di forza in quanto ci permetterà di garantire una reale e concreta mappatura di tutti gli istituti penitenziari. Il nostro obiettivo - continua Perchinunno - è quello di sensibilizzare opinione pubblica e legislatore sull'importanza per il nostro Paese di avviare un serio dibattito sulla riforma dell'ordinamento penitenziario, per dare effettività al principio costituzione di rieducazione della pena, per la dignità di detenuti e del personale di polizia penitenziaria e per la sicurezza del nostro Paese».


In evidenza oggi: