Nuovo maxi concorso presso il ministero della Giustizia, aperto anche ai diplomati, nell'ambito del programma di assunzioni finalizzate all'attuazione del Pnrr. I profili ricercati sono diversi per un totale di 5.410 posti

Da assumere 5.410 tra laureati e diplomati

[Torna su]

In arrivo un concorso per gli uffici giudiziari. Il ministero della Giustizia pronto ad assumere 5.410 risorse tecniche e amministrative, diplomate e laureate, da inserire nell'ambito delle attività previste dal Piano nazionale di ripresa e resilienza. Non si tratta di un unico concorso, ma di più selezioni aperte, per assunzioni di personale qualificato per l'attuazione dei progetti del Piano. ricordiamo che, per l'attuazione dei progetti, è stata disposta l'assunzione a tempo determinato di 16.500 addetti all'Ufficio per il processo. Queste risorse umane serviranno smaltire il contenzioso dei diversi settori della giustizia civile, penale e amministrativa. È una procedura concorsuale straordinaria che sarà indetta dalla Commissione interministeriale Ripam, come stabilito dal Decreto Ministeriale 16 dicembre 2021, circa le modalità di reclutamento a tempo determinato nell'amministrazione giudiziaria di 5410 unità di personale appartenente ai profili professionali previsti dall'art. 13 DL 9 giugno 2021, n. 90, convertito con modificazioni dalla legge 6 agosto 2021, n. 113 (recante "Misure urgenti per il rafforzamento della capacità amministrativa delle pubbliche amministrazioni funzionale all'attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza -PNRR e per l'efficienza della giustizia"). Il bando uscirà tra qualche settimana.

Concorso ministero della Giustizia, figure ricercate con laurea

[Torna su]

i posti disponibili saranno 1660 per i laureati (triennale, magistrale o diploma di laurea vecchio ordinamento) per:

- tecnico IT senior (180 unità, con laurea in informatica, ingegneria, fisica, matematica, ovvero altra laurea con specializzazione in informatica o equipollenti);

- tecnico di contabilità senior (200 unità, con laurea in economia e commercio, scienze politiche o equipollenti);

- tecnico di edilizia senior (150 unità, con laurea in ingegneria, architettura o equipollenti);

- tecnico statistico (40 unità, con laurea in scienze statistiche, scienze statistiche ed attuariali o equipollenti);

- tecnico di amministrazione (1.060 unità, con laurea in giurisprudenza, economia e commercio, scienze politiche o equipollenti);

- analista di organizzazione (30 unità, con laurea in giurisprudenza, scienze politiche, economia e commercio, sociologia, scienze statistiche e demografiche, psicologia indirizzo psicologia del lavoro e delle organizzazioni del lavoro, ingegneria gestionale ed equipollenti.

Concorso ministero della Giustizia, figure ricercate con diploma

[Torna su]

Prevista inoltre l'immissione di 750 tecnici diplomati nelle figure di:

- tecnico IT junior (280 unità, con diploma di istruzione secondaria di secondo grado rilasciato da Istituto tecnico - settore tecnologico - indirizzo elettronica ed elettrotecnica/informatica e telecomunicazioni o titoli di studio equipollenti);

- tecnico di contabilità junior (400 unità, con diploma di istruzione secondaria di secondo grado rilasciato da Istituto tecnico - settore economico o titoli di studio equipollenti);

- tecnico di edilizia junior (70 unità, diploma di istruzione secondaria di secondo grado rilasciato da Istituto tecnico - settore tecnologico - indirizzo costruzioni, ambiente e territorio o titoli di studio equipollenti).


Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: