Il presidente dell'Inps sull'adeguamento dell'assegno pensionistico. Da anni non succedeva di avere un aumento così diffuso
uomo anziano e portafogli vuoto con soldi che volano via

Assegno pensioni in aumento, parla Tridico

[Torna su]

Buone notizie per le pensioni che, nel 2022, saranno in crescita. Come ha chiarito Pasquale Tridico, presidente dell'Inps a Uno mattina su Rai1, ci saranno «Aumenti considerevoli rispetto all'adeguamento dell'inflazione dal primo gennaio 2022. Un aumento così diffuso non avveniva da anni». La perequazione, l'adeguamento sarà al 100% per tutte le pensioni fino a 4 volte a minimo ma anche quelle superiori avranno un aumento.

Pensioni in aumento, i numeri

[Torna su]

Sempre il presidente dell'Inps ha proseguito poi nella sua analisi sui numeri pensionistici. «Nel 2022 le pensioni fino a quattro volte il minimo (fino a 2.062 euro) avranno una perequazione rispetto all'inflazione del 100% (+1,7%) mentre quelle superiori avranno un recupero rispetto all'aumento dei prezzi del 90% e poi del 75%.

Pensioni, le criticità del sistema italiano

[Torna su]

Secondo l'analisi di Tridico, nel sistema pensionistico in Italia le criticità sono rappresentate dal fatto che «che sono troppo poche le persone che lavorano, solo 23 milioni a fronte dei 34 in Francia con un numero di abitanti simile - di conseguenza - Da noi ci sono, lo sappiamo, 3,5 milioni di lavoratori in nero. Arriviamo a 26,5 milioni di persone che lavorano. Ne mancano all'appello comunque 6-7 milioni. Questo è il dato più importante e più fragile per il sistema economico italiano e quindi anche per quello pensionistico».

Vedi anche:
Novità pensioni: ultime notizie
Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: