Pubblicato il bando di concorso Programma Itaca 2022-2023, per l'assegnazione di borse di studio per soggiorni scolastici all'estero. Ecco come si partecipa

Inps, bando programma Itaca

[Torna su]

L'Inps ha pubblicato, come chiarisce una nota stampa, il bando di concorso Programma Itaca 2022-2023 (in allegato), per l'assegnazione di borse di studio per soggiorni scolastici all'estero in favore dei figli, o orfani ed equiparati, dei dipendenti e dei pensionati della pubblica amministrazione iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali o dei pensionati utenti della gestione dipendenti pubblici. Il bando vuole offrire a studenti della scuola secondaria di secondo grado un percorso di mobilità internazionale, di crescita umana, sociale e culturale, attraverso la frequenza di un intero anno scolastico, o parte di esso, presso scuole straniere, localizzate all'estero. La borsa di studio servirà a totale o parziale copertura del costo di un soggiorno scolastico all'estero, organizzato e fornito da un unico soggetto terzo che garantisca il supporto per l'acquisizione, presso la scuola straniera e quella italiana, della documentazione necessaria per il riconoscimento del periodo di studi trascorso all'estero, secondo le vigenti disposizioni legislative e ministeriali.

Programma Itaca, i destinatari

[Torna su]

Si tratta di un bando che dà la possibilità a studenti della scuola secondaria di secondo grado un percorso di mobilità internazionale, di crescita umana, sociale e culturale, attraverso la frequenza dell'intero anno scolastico 2022-2023, o parte di esso, presso scuole straniere, localizzate all'estero. Possono partecipare al concorso i giovani di cui all'art. 1, comma 3, che siano in possesso dei seguenti requisiti:

- avere conseguito la promozione nell'anno scolastico 2020/2021;

- essere iscritti, all'atto di presentazione della domanda, al secondo o terzo anno di una scuola secondaria di secondo grado;

- non essere in ritardo nella carriera scolastica per più di un anno. L'eventuale ritardo nella carriera scolastica è computato, a prescindere dall'età, con riferimento all'iscrizione al primo anno della scuola primaria (già "scuola elementare") e sino all'anno scolastico oggetto del bando e per il quale si concorre, senza soluzione di continuità e indipendentemente dalle motivazioni che lo hanno generato. La durata dei cicli di studio è definita in 5 anni per la scuola primaria e in 3 anni per la scuola secondaria di primo

grado. Il beneficio è incompatibile con l'aver già fruito di una borsa di studio Itaca negli anni precedenti. Il beneficio è incompatibile con la borsa di studio "Super Media" riferito alla votazione di merito anno scolastico 2020/2021 e con i bandi soggiorno vacanza/studio Estate INPSieme all'estero e Corso di lingue all'estero che verranno banditi nel 2022.

Programma Itaca, la scadenza delle domande

[Torna su]

La domanda per la selezione deve essere trasmessa dalle ore 12 del 4 novembre 2021 ed entro e non oltre le ore 12 del 9 dicembre 2021. Prima di procedere alla compilazione della domanda, occorre essere iscritti in banca dati, ossia essere riconosciuti dall'Istituto come "richiedenti" della prestazione. I richiedenti la prestazione che non risultino iscritti in banca dati dovranno, quindi, preventivamente presentare richiesta d'iscrizione alla stessa. La domanda deve essere presentata dal soggetto richiedente la prestazione, come individuato dall'art. 1, comma 6, esclusivamente per via telematica. Per presentare la domanda è necessario digitare nel motore di ricerca del sito www.inps.it le parole "Sostegno per lo studio all'estero (ITACA)", accedere alla scheda prestazione e fare clic su "accedi al servizio". Accedendo all'area riservata il richiedente, tramite SPID/CIE/CNS, può effettuare le successive scelte: per aree tematiche - attività sociali o, in alternativa, per ordine alfabetico, o, in alternativa, per tipologia di servizio - domande - Borse di studio - domanda. Selezionando la voce "Inserisci domanda", sarà visualizzato il modulo da compilare, in cui compaiono già i dati identificativi del soggetto richiedente. Dovranno necessariamente essere inseriti recapiti telefonici mobili e di posta elettronica (email non PEC) al fine di consentire e agevolare le comunicazioni da parte dell'Istituto. Nella domanda il richiedente la prestazione deve indicare la destinazione prescelta tra Europa e Paesi extra europei e l'indicazione della durata del soggiorno, tra quelle indicate all'art. 2, comma 3 (intero anno scolastico 2022/2023, semestre o trimestre dell'anno scolastico 2022/2023). È possibile indicare una seconda opzione di destinazione e durata soggiorno. Nel caso in cui lo studente risulti assegnatario dell'eventuale seconda opzione indicata in sede di domanda, la stessa sarà considerata definitiva. Nella domanda il richiedente la prestazione deve indicare obbligatoriamente il codice Iban.

Scarica pdf Bando Programma Itaca Inps 2022-2023

In evidenza oggi: