karaoke id8451
Accogliendo il ricorso di alcune società discografiche la Prima sezione civile della Corte di Cassazione (sentenza n.11300/2010) ha stabilito che anche il karaoke che riproduce musica e testo viola il diritto d'autore. La vicenda ha avuto origine da una controversia insorta tra societa' discografiche e la Rai che aveva diffuso, attraverso due note trasmisioni nello schema del 'karaoke', il testo di alcune canzoni su video. Le società discografiche chiedevano il risarcimento del danno sostenendo che la diffusione e la riproduzione del testo era avvenuta in violazione del del diritto d'autore". Secondo la Corte "nel caso di specie e' pacifico che i titolari dei diritti sui brani musicali hanno autorizzato - tramite la Siae - l'esecuzione e la rappresentazione nonche' la radiodiffusione degli stessi, resta invece controverso se sia stata autorizzata la riproduzione del testo delle parole". IL caso deve quindi essere riesaminato giacchè se manca l'autorizzazione c'e' violazione del diritto d'autore e ciò perchè "la registrazione di un testo sul supporto costituisce atto di riproduzione".

Altre informazioni su questa sentenza
Condividi
Feedback

In evidenza oggi: