L'offerta è indirizzata a privati e aziende, per ottenere liquidità a fronte della cessione a Poste Italiane dei crediti previsti dal decreto Rilancio
poste italiane id10377.png

Poste italiane, requisiti per la cessione del credito

[Torna su]

Ecco il servizio di "cessione del credito di imposta" di PosteEcobonus 110, da Poste Italiane il servizio di "cessione del credito di imposta". E Poste adesso chiarisce i dettagli dell'offerta, rivolta a privati e aziende, per la cessione del credito dell'ecobonus 110. Il sito di Poste dà la possibilità di verificare, tramite un simulatore, il valore del credito ceduto del superbonus. Ecco i requisiti per potere cedere il credito maturato con gli interventi ammessi al Superbonus 110% a Poste Italiane: essere titolare di un credito di imposta ai sensi del Decreto Legge n. 34 del 19.05.2020 convertito con modifiche nella Legge n. 77 del 17.07.2020; essere titolare di un Conto Corrente BancoPosta ed essere abilitato all'Internet Banking; effettuare la rischiesta online, inserendo le credenziali dell'internet banking, o recandosi in uno degli uffici postali portando con sé documento di identità e codice fiscale.

Come richiedere la cessione a Poste italiane

[Torna su]

Il servizio è disponibile direttamente online, utilizzando le proprie credenziali di Internet Banking, o in Ufficio Postale.

Per la richiesta di cessione del credito a Poste Italiane non è richiesta alcuna documentazione. Restano validi gli obblighi previsti dalla normativa vigente e la necessità, una volta sottoscritto il contratto con Poste Italiane, di comunicare la cessione del credito ad Agenzia delle Entrate secondo le modalità definite nei provvedimenti attuativi e le tempistiche definite nel contratto, affinché la cessione verso Poste Italiane vada a buon fine. In caso di richiesta da Ufficio Postale, il correntista BancoPosta, dovrà presentarsi in Ufficio Postale munito di un documento d'identità valido e del Codice Fiscale ai fini del riconoscimento. È possibile seguire l'avanzamento della propria pratica via e-mail. In caso di esito positivo il valore dei crediti sarà accreditato direttamente sul conto corrente BancoPosta. Il simulatore di Poste Italiane si può utilizzare non solo per l'ecobonus 110, ma per tutte le detrazioni che, secondo il decreto del Rilancio, sono ammesse alla cessione del credito.

Quali bonus fiscali possono essere ceduti, l'elenco

[Torna su]

Ecco i bonus che si possono cedere: Superbonus al 110%: credito d'imposta ai sensi dell'art.119 del Decreto Rilancio (DL n. 34/2020), per le spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, ripartito in 5 quote annuali; Ecobonus ordinario (efficienza energetica): credito d'imposta ai sensi dell'art. 14 del DL n. 63/2013) per le spese sostenute dal 1° gennaio 2020 al 31 dicembre 2021, ripartito in 10 quote annuali; Sismabonus ordinario (misure antisismiche): credito d'imposta ai sensi dell'art. 16, commi da 1-bis a 1-septies del DL n. 63/2013, per le spese sostenute dal 1° gennaio 2020 al 31 dicembre 2021, ripartito in 5 quote annuali. Ed ancora altri bonus edilizi. Credito d'imposta per le spese sostenute dal 1° gennaio 2020 al 31 dicembre 2021, ripartito in 10 quote annuali per:

- recupero patrimonio edilizio, ai sensi dell'art. 16-bis, comma 1, lettere a) e b), del Tuir;

- recupero o restauro facciate, ai sensi art. 1, comma 219 e 220, della L. n. 160/2019;

- installazione di impianti fotovoltaici, ai sensi dell'art.16-bis, comma 1, lettera h) del Tuir;

- installazione di colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici, ai sensi dell'art.16-ter del DL n. 63/2013.

Condividi
Feedback

In evidenza oggi: