Tutte le scadenze e le novità per il 730. Spostato al 30 settembre il termine ultimo per la dichiarazione dei redditi relativa al 2019
dichiarazione dei redditi 730 precompilato

di Gabriella Lax - L'emergenza coronavirus cambia anche la dichiarazione dei redditi e il modello 730 precompilato che tutti i lavoratori dipendenti e i pensionati dovranno presentare per ottemperare al versamento o per ricevere il rimborso delle tasse a credito. A spiegarlo è il provvedimento pubblicato dall'Agenzia delle entrate il 30 aprile 2020.

730 precompilato 2020, modalità e scadenze

[Torna su]

Il modello 730 è la dichiarazione semplificata che consente al contribuente di non eseguire calcoli e ottenere il rimborso direttamente in busta paga o rata di pensione e, se deve versare le imposte, gli importi gli vengono trattenuti in busta paga/pensione. Inoltre il 730 è precompilato. Per averlo basterà accedere nell'area riservata dell'Agenzia delle entrate con Carta nazionale dei servizi (Csm), delle credenziali Spid, Inps o di Fisconline/Entratel.

Dal 5 maggio 2020 si potrà accedere e consultare il modello 730 online. Già dal 30 aprile il modulo avrebbe dovuto essere disponibile, considerata l'emergenza in atto, è stata concessa una breve proroga di pochi giorni.

Per le modifiche ai dati precompilati e per effettuare l'invio bisognerà invece attendere il 14 maggio, data a partire dalla quale sarà disponibile online anche il modello Redditi precompilato. La scadenza per la trasmissione telematica è fissata al 30 settembre 2020.

730 precompilato, prima s'invia prima arrivano i rimborsi

[Torna su]

Se, da un lato è vero che l'emergenza sanitaria ha fatto slittare al 30 settembre la scadenza per presentare il 730, è anche vero che lo stesso modulo potrà essere subito inviato senza aspettare settembre o appunto il termine ultimo. In questo senso: chi presenta prima le dichiarazioni prima ha diritto a eventuali rimborsi. Si ricorda di allegare al 730 il documento 730-1, dunque le schede con le quali il contribuente stabilisce a chi destinare il 2, il 5 e l'8 per mille. Infine andrà allegata la documentazione di supporto come Certificazione Unica-Cud, scontrini, ricevute e fatture.

730 non precompilato, le date

[Torna su]

Quando si possono inviare all'Agenzia delle entrate le dichiarazioni dei contribuenti quelle non precompilate?

Andranno presentate entro il 31 maggio, se la data chiave è il 15 giugno, mentre è il 29 giugno per quelle arrivate dall'uno al 20 giugno; dal 21 giugno al 15 luglio la data d'invio massima è il 23 luglio, mentre si va al 15 settembre per quelle dal 16 luglio al 31 agosto. È il 30 settembre per quelle arrivate a settembre.

Scarica pdf provvedimento Direttore Agenzia Entrate
Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: