Cos'è la cooptazione, qual è l'etimologia del termine e quale significato assume in ambito giuridico, con un focus sulla cooptazione nelle associazioni
scegliere la persona giusta per il lavoro

di Valeria Zeppilli - La cooptazione è un metodo, non democratico, di scelta dei membri di un organo collegiale da parte di coloro che fanno già parte del medesimo organo o di un collegio ristretto costituito al suo interno.

Cooptazione: etimologia

[Torna su]

Il termine cooptazione deriva dal latino cooptare, composto dai termini cum. che significa "con", e optare, che significa "scegliere".

Cooptazione: significato giuridico

[Torna su]

Il significato di cooptazione, quindi, è soprattutto di carattere giuridico ed è applicato in svariati ambiti.

Ad esempio, l'articolo 2386 del codice civile prevede la possibilità di ricorrere alla cooptazione allorquando vengano a cessare alcuni dei componenti del consiglio di amministrazione ma rimanga in carica la maggioranza dei consiglieri nominati dall'assemblea. In tale ipotesi, sono i consiglieri superstiti a nominare quelli necessari per tornare a raggiungere il numero richiesto.

Se, invece, viene meno la maggioranza dei consiglieri nominati dall'assemblea, sarà quest'ultima a provvedere alle nuove nomine e non si potrà ricorrere alla cooptazione.

Cooptazione consigliere associazione

[Torna su]

La cooptazione, inoltre, è molto spesso prevista dagli statuti delle associazioni per porre rimedio alla mancanza del numero minimo dei consiglieri.

Anche in tal caso, ma solo se è lo statuto a prevederlo, i consiglieri mancanti possono essere nominati da quelli già eletti. Se lo statuto nulla dice, occorre rimettere la nomina all'assemblea.

Verbale assemblea ratifica cooptazione

[Torna su]

In ogni caso, specie nelle situazioni di urgenza, anche nel silenzio dello statuto è ammessa la nomina del consigliere per cooptazione con conseguente ratifica da parte dell'assemblea, appositamente convocata.

Valeria Zeppilli
Avv. Valeria Zeppilli (profilo e articoli)
Consulenza Legale
E-mail: valeria.zeppilli@gmail.com
Avvocato e dottore di ricerca in Scienze giuridiche, dal 2015 fa parte della redazione di Studio Cataldi -- Il diritto quotidiano. Collabora con la cattedra di diritto del lavoro, diritto sindacale e diritto delle relazioni industriali dell'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti - Pescara.
Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: