Sei in: Home » Articoli

Faceapp, quali rischi

Condividi
Seguici

Allarme privacy per l'applicazione che invecchia o ringiovanisce i volti. Ma da Faceapp la rassicurazione: "Dati cancellati dal cloud entro 48 ore"
faceapp

di Gabriella Lax - FaceApp è l'applicazione del momento. Sotto l'impulso dei vip in tanti hanno scelto di utilizzarla. Volti che invecchiano o ringiovaniscono, pettinature che cambiano, attraverso una tipologia di filtri, ma solo dopo che un computer remoto ha elaborato i dati. Ma FaceApp è anche l'applicazione più discussa vediamo perchè:

  1. Face app, cos'è
  2. FaceApp, "Dati cancellati dal cloud entro 48 ore"
  3. FaceApp, la versione fake e il bimbo ritrovato

Face app, cos'è

Si tratta di un'applicazione prodotta da una società russa con sede a San Pietroburgo, la Wireless Lab OOO, che è arrivata a oltre 80 milioni di download. Nella foga di volersi vedere invecchiati si dimenticano i pericoli ai quali si può andare in contro in tema di privacy soprattutto. Funziona così: i dati dal telefonino arrivano in Russia, alla Wireless Lab, fondata da Yaroslav Goncharov, già dirigente di Yandex, il principale motore di ricerca in Russia. Il punto relativo alla privacy è che non si sa questi dati che fine possano fare, considerando che, nel momento in cui si scarica l'applicazione le regole che si accettano risalgono al 2017, nessun cenno viene fatto al successivo Gdpr, previsto dalla normativa europea approvata un anno fa, che obbliga lo sviluppatore a informare gli utenti sull'utilizzo dei dati, per quanto tempo saranno conservati, se saranno trasferiti fuori dall'Unione europea.

FaceApp, "Dati cancellati dal cloud entro 48 ore"

Dal canto suo FaceApp si è premurata di dare rassicurazioni: entro 48 ore dall'uso i dati dell'utente saranno cancellati dal suo cloud. Ed ha comunicato inoltre che «Tutte le funzionalità di FaceApp sono disponibili senza effettuare il login e si può accedere solo dalla schermata delle impostazioni Di conseguenza, il 99% degli utenti non effettua l'accesso e pertanto non abbiamo accesso a dati che potrebbero identificare una persona". FaceApp ha precisato che «i dati dell'utente non vengono trasferiti in Russia - e, infine ha aggiunto - vorremmo commentare una delle preoccupazioni più comuni degli utenti: tutte le immagini della galleria vengono caricate sui nostri server dopo che un utente concede l'accesso alle foto. Noi non lo facciamo. Carichiamo solo una foto selezionata per la modifica».

FaceApp, la versione fake e il bimbo ritrovato

Mentre dalla Cina arriva la bella notizia di bambino rapito quasi vent'anni fa che, grazie all'invecchiamento fornito da FaApp è stato rintracciato e riportato dai genitori, a preoccupare sono le truffe che si nascondono dietro l'angolo e che utilizzano la popolarità di FaceApp.

Alcuni ricercatori di Kaspersky, azienda specializzata nella sicurezza informatica, hanno individuato una versione fake di FaceApp che installa virus sui telefonini, infettando i dispositivi con tanta pubblicità.

(23/07/2019 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Danno biologico: via libera alle nuove tabelle, indennizzi aumentati del 40%
» Addio raccomandate, arriva la cartella digitale

Newsletter f t in Rss