Sei in: Home » Articoli
 » Animali

Foia: accesso cittadini gratuito, firmata nuova circolare

Condividi
Seguici

Firmata dal ministro Bongiorno una nuova circolare sull'attuazione delle norme sull'accesso civico generalizzato. Chiarimenti sulla gratuità del Foia
mano che scrive foia

di Redazione - "Ho appena firmato una nuova circolare sull'Attuazione delle norme sull'accesso civico generalizzato' (il cosiddetto Foia). L'obiettivo è fornire indirizzi e chiarimenti a tutte le amministrazioni in merito agli aspetti organizzativi, procedimentali e tecnologici connessi a un'efficiente gestione del Freedom of Information Act". Lo ha affermato in una nota il ministro per la PA, Giulia Bongiorno.

Foia: la nuova circolare

"Frutto del lavoro del Dipartimento della Funzione Pubblica e del costante dialogo con le amministrazioni e le associazioni della società civile, la circolare - sottolinea il ministro - intende dare risposta alle numerose esigenze emerse nel corso degli ultimi due anni, da quando nel nostro Paese è stato introdotto l'accesso civico generalizzato".

Novità e chiarimenti sulla gratuità del Foia

Le principali novità del provvedimento rileva la Bongiorno, "sono la promozione dell'utilizzo di soluzioni tecnologiche per la semplificazione sia dell'accesso dei cittadini sia della gestione delle richieste, valorizzando il ruolo dei Responsabili per la transizione digitale; l'individuazione di obiettivi dirigenziali legati all'attuazione del decreto trasparenza; il rafforzamento della partecipazione al procedimento dei controinteressati, che viene estesa anche alla fase di riesame, semplificando le attività di notifica; la definizione del termine per proporre le istanze di riesame, al fine di dare maggiore certezza alla durata del procedimento". Infine, la circolare contiene alcuni chiarimenti dovuti sul "principio di gratuità del Foia, in quanto la barriera economica non può essere un ostacolo all'esercizio del diritto".
Il documento, conclude la Bongiorno, "rappresenta il primo passo di un percorso congiunto avviato dal Dipartimento della Funzione Pubblica insieme all'Anac e al Garante per la protezione dei dati personali, con l'obiettivo di individuare soluzioni tecniche e interpretative adeguate e promuovere un'attuazione del Foia sempre più rigorosa e uniforme".

(01/07/2019 - Redazione) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» INI-PEC valido e attendibile: la Cassazione corregge il tiro
» La colf in nero incastra il datore di lavoro con le foto

Newsletter f t in Rss