Sei in: Home » Articoli

Calcolo mutuo prima casa

Condividi
Seguici

Come calcolare il mutuo prima casa. Ecco alcuni consigli e indicazioni per scegliere il prestito in maniera oculata, con risorsa di calcolo mutuo prima casa
salvadanaio con calcolatrice

di Valeria Zeppilli - La scelta di un mutuo prima casa non è un'operazione semplice né da prendere alla leggera.

Se si ha intenzione di acquistare un immobile e serve un finanziamento, è sempre preferibile rivolgersi a più istituti di credito nei quali si ha fiducia e optare per quello che, nel complesso, offre soluzioni più vantaggiose.

  1. L'incidenza del mutuo prima casa
  2. Come calcolare il mutuo prima casa
  3. Risorsa di calcolo del mutuo prima casa
  4. Cosa sapere prima di calcolare il mutuo prima casa
  5. Calcolo mutuo: attenzione alla durata

L'incidenza del mutuo prima casa

L'importo da pagare a titolo di mutuo prima casa, infatti, condiziona la vita e le finanze della famiglia per molti anni. Di conseguenza, anche se non sono prevedibili tutte le situazioni che si possono verificare, partire da una piena consapevolezza di quanto si andrà a pagare e perché è un punto di partenza fondamentale.

Come calcolare il mutuo prima casa

Se, quindi, si vuole procedere a un calcolo autonomo del mutuo prima casa, per evitare di trovarsi di fronte a spiacevoli sorprese, è indispensabile considerare:

  • l'importo della somma chiesta a prestito
  • l'ammontare degli interessi (a tasso fisso o variabile)
  • la durata del mutuo.

In tal modo si può sapere, con un'operazione matematica, quanto si andrà a pagare e a che titolo.

Risorsa di calcolo del mutuo prima casa

L'operazione può sembrare banale ma in realtà non lo è e va fatta con molta cura.

A tal fine è anche possibile avvalersi dello strumento di calcolo messo a disposizione da Studio Cataldi e utilizzabile cliccando qui.

Cosa sapere prima di calcolare il mutuo prima casa

La funzionalità del programma, così come tutti gli altri strumenti di calcolo di prestiti, è subordinata all'adeguata considerazione di altri importanti fattori, tra i quali possiamo segnalare:

  • il tipo di ammortamento utilizzato dall'istituto di credito al quale ci si rivolge
  • l'eventuale personalizzazione del piano di ammortamento sull'importo e sul tasso offerta dalla banca.

Calcolo mutuo: attenzione alla durata

Infine, resta un ultimo consiglio: quando si calcola il mutuo, è importante dare rilievo all'ammontare della rata ma anche all'ammontare complessivo del prestito.

Accettare una rata bassa per un periodo di tempo troppo lungo, infatti, non sempre si rivela una soluzione ottimale ma può comportare un eccessivo dispendio di denaro per tasse e interessi che non in tutti i casi è preferibile.

Vai alla guida: Mutuo prima casa

Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Avvocato e dottore di ricerca in Scienze giuridiche, dal 2015 fa parte della redazione di Studio Cataldi -- Il diritto quotidiano. Collabora con la cattedra di diritto del lavoro, diritto sindacale e diritto delle relazioni industriali dell'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti - Pescara.
(29/04/2019 - Valeria Zeppilli) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Cassazione: sms e e-mail fanno piena prova in giudizio
» Multe anche al conducente se il passeggero non mette il casco o la cintura
» Il contratto di comodato - guida con fac-simile
» Il licenziamento orale
» Il padre mantiene la figlia avvocato non ancora autosufficiente

Newsletter f t in Rss