Sei in: Home » Articoli

Disdetta Canone Rai

Condividi
Seguici

Tutto quello che devi sapere per la disdetta del canone Rai se non detieni più un apparecchio televisivo, con il modello da scaricare e compilare
televisore che mostra nessun segnale

di Valeria Zeppilli - Oggi non è più prevista la disdetta del canone Rai attraverso il suggellamento dell'apparecchio tv. Tuttavia i contribuenti titolari di un'utenza per la fornitura di energia elettrica a uso domestico residenziale possono comunque disdire il proprio abbonamento se non detengono più apparecchi televisivi.

In tal caso occorre presentare la dichiarazione sostitutiva di non detenzione, che va fatta compilando e inviando un apposito modello messo a disposizione dall'Agenzia delle entrate (sotto allegato).

  1. Dichiarazione di non detenzione
  2. Termini per la disdetta del canone Rai
  3. Come presentare la disdetta del canone Rai

Dichiarazione di non detenzione

In particolare, dopo aver compilato la sezione relativa ai dati generali del contribuente, in cui vanno indicati i dati personali del dichiarante, l'eventuale intermediario abilitato alla presentazione e quale quadro si andrà a compilare, occorre riempire il quadro A, che è quello relativo alla dichiarazione di non detenzione.

In esso si deve dichiarare, alternativamente:

  • che in nessuna delle abitazioni per le quali si è titolari di un'utenza elettrica è detenuto un apparecchio tv da parte di un componente della famiglia anagrafica,
  • che in nessuna delle abitazioni per le quali si è titolari di un'utenza elettrica è detenuto un apparecchio tv da parte di alcun componente della famiglia anagrafica, eccezion fatta per quello per il quale è stata presentata in passato la denuncia di cessazione dell'abbonamento per suggellamento.

Termini per la disdetta del canone Rai

La dichiarazione di non detenzione ha effetto per l'anno intero solo se è presentata dal 1° luglio dell'anno precedente al 31 gennaio dell'anno cui si riferisce il canone. Potrà quindi essere esonerato dal versamento di tutto il canone Rai 2019 solo chi ha presentato la dichiarazione tra il 1° luglio 2018 e il 31 gennaio 2019.

Coloro che invece presentano la dichiarazione tra il 1° febbraio e il 30 giugno di ogni anno possono essere esonerati dal pagamento del canone Rai solo per il semestre luglio-dicembre dello stesso anno.

Se la non detenzione persiste, la dichiarazione va presentata ogni anno.

Come presentare la disdetta del canone Rai

Il modello per la disdetta del canone Rai, debitamente compilato, può essere presentato attraverso diversi canali.

Innanzitutto, l'Agenzia delle entrate mette a disposizione sul proprio sito un'apposita applicazione web che si può utilizzare a tal fine.

È poi possibile ricorrere a degli intermediari abilitati o inviare la dichiarazione sottoscritta digitalmente tramite posta elettronica certificata all'indirizzo cp22.sat@postacertificata.rai.it.

Infine, resta sempre ferma la possibilità di inoltrare la dichiarazione tramite plico raccomandato senza busta, corredandola di un documento di riconoscimento, al Sat - c.p.22 Torino.

Vai alla guida Canone Rai: tutto quello che devi sapere

Scarica pdf modello dichiarazione sostitutiva di non detenzione tv
Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Avvocato e dottore di ricerca in Scienze giuridiche, dal 2015 fa parte della redazione di Studio Cataldi -- Il diritto quotidiano. Collabora con la cattedra di diritto del lavoro, diritto sindacale e diritto delle relazioni industriali dell'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti - Pescara.
(12/02/2019 - Valeria Zeppilli) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Cassazione: la moglie che si licenzia non va mantenuta
» Via il tenore di vita anche per la separazione

Newsletter f t in Rss