Sei in: Home » Articoli

Le giunte parlamentari

Cosa sono le giunte parlamentari della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica, quali sono, come sono composte e che funzioni hanno
il Transatlantico a palazzo Montecitorio

di Redazione - Le giunte parlamentari sono organi collegiali permanenti della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica ed hanno prevalentemente funzioni di garanzia.

  1. Giunte parlamentari: cosa sono
  2. Giunte parlamentari, quali sono
  3. Le giunte parlamentari della Camera dei deputati
  4. Le giunte parlamentari del Senato

Giunte parlamentari: cosa sono

Si tratta nello specifico di organi collegiali permanenti previsti dal regolamento di entrambe le camere, investiti non di funzioni legislative o di controllo politico bensì di compiti legati al corretto funzionamento delle camere stesse e all'autonomia del Parlamento rispetto agli altri poteri dello Stato.

Il carattere tecnico delle funzioni svolte dalle giunte parlamentari si riverbera sulle modalità di nomina dei loro componenti e sulla durata, posto che le giunte non si rinnovano al termine del primo biennio della legislatura, come avviene invece per le Commissioni permanenti.

Giunte parlamentari, quali sono

Attualmente vi sono tre giunte in ciascuna camera e nello specifico:

- la giunta per le autorizzazioni, la giunta per il regolamento e la giunta per le elezioni alla Camera dei deputati;

- la giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari, la giunta per il regolamento e la commissione per la biblioteca e l'archivio storico al Senato.

Le giunte parlamentari della Camera dei deputati

Le giunte parlamentari della Camera dei deputati sono la giunta per il regolamento, la giunta delle elezioni e la giunta per le autorizzazioni. Solo la giunta per il regolamento è presieduta dal presidente della Camera, mentre le altre eleggono al loro interno presidente, vicepresidente e segretari.

La giunta per le autorizzazioni alla Camera

La giunta per le autorizzazioni a procedere è formata da 21 deputati scelti dal presidente della camera.

Dal 1993, in seguito alla riforma dell'art. 68 della Costituzione, la magistratura non deve più chiedere l'autorizzazione a procedere da parte della Camera per svolgere indagini su un deputato, ma soltanto laddove debba procedere al suo arresto o ad altre limitazioni della libertà personale. In tali casi la giunta valuta le richieste del giudice e riferisce all'assemblea (cfr. art. 18 reg.).

Altro compito della giunta per le autorizzazioni è quello di esaminare le questioni relative alla insindacabilità delle opinioni espresse e dei voti dati dai deputati (art. 68, primo comma, Cost.) e alla concessione della autorizzazione richiesta dall'art. 96 della Costituzione per sottoporre a procedimento penale i ministri per reati commessi nell'esercizio delle loro funzioni, sempre che i ministri siano deputati. Se infatti "il ministro non è parlamentare o è senatore, la competenza spetta al Senato". A deliberare sulle proposte della giunta è poi l'assemblea.

La giunta delle elezioni della Camera

La giunta delle elezioni è composta da 30 deputati ed ha il compito di verificare la regolarità dell'elezione di ogni deputato (ex art. 17 reg. cam.), sia per quanto riguarda i voti ottenuti, sia relativamente ad eventuali motivi di ineleggibilità o incompatibilità con il mandato parlamentare. Una volta valutati i titoli di ammissione, la giunta propone all'assemblea la convalida o l'annullamento dell'elezione. Tale potere, in base alla Costituzione, spetta esclusivamente alla Camera cui compete giudicare anche sui ricorsi da parte dei candidati non eletti. A tal fine, la giunta ha il compito di esaminare i verbali di tutti i seggi elettorali e, ove necessario, anche le singole schede votate dai cittadini.

La giunta per il regolamento alla Camera

La giunta per il regolamento alla Camera è composta da 10 deputati e presieduta dal presidente della Camera stessa, salva la possibilità di integrarne la composizione con altri membri per garantire una maggiore rappresentatività.

Per quanto concerne le funzioni, alla giunta per il regolamento spettano, secondo quanto dispone il regolamento della Camera, "i pareri su questioni di interpretazione regolamentare ad essa rimesse dal Presidente, la soluzione dei conflitti di competenza tra le Commissioni ad essa deferiti dal Presidente e lo studio delle proposte relative al Regolamento". Inoltre, il presidente può sentire la giunta quando lo ritenga necessario nel caso di dubbi sull'oggetto della deliberazione su cui sia stato chiesto il voto segreto.

Le proposte di modifica del regolamento approvate dalla giunta vengono quindi sottoposte all'assemblea che le approva a maggioranza assoluta dei propri componenti.

Le giunte parlamentari del Senato

All'interno del Senato operano, invece, la Giunta per il Regolamento, la Giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari, nonché la Commissione per la biblioteca e per l'archivio storico. I componenti delle giunte sono nominati dal presidente non appena costituiti i gruppi parlamentari (ex art. 17 reg. Sen.).

La giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari al Senato

La giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari è un organo composto da 23 senatori e presieduto da un senatore eletto fra i membri appartenenti ai gruppi di opposizione. I senatori nominati non possono rifiutare la nomina, né dare le dimissioni.

La giunta, ex art. 19 reg. Sen., ha il compito di verificare i titoli di ammissione dei senatori e delle cause sopraggiunte diineleggibilità e di incompatibilità e di riferire, ove richiesto, al Senato, sulle eventuali irregolarità delle operazioni elettorali riscontrate nel corso della verifica.

Alla giunta spetta, altresì, l'esame delle domande di autorizzazione a procedere presentate (ex art. 68 Cost.) nonché "di riferire al Senato sugli atti trasmessi dall'autorità giudiziaria per l'autorizzazione a procedere per i reati di cui all'articolo 96 Cost. e sulle domande di autorizzazione presentate ai sensi dell'articolo 10, comma 1, della legge costituzionale n. 1/1989".

La giunta per il regolamento al Senato

La giunta per il regolamento al Senato è formata da 10 senatori in modo che sia rispecchiata, per quanto possibile, "la proporzione esistente in assemblea tra tutti i gruppi parlamentari, ed è presieduta dallo stesso Presidente del Senato", il quale ha il potere di integrarne la composizione, con non più di 2 membri, "al fine di assicurarne una più adeguata rappresentatività".

La giunta per il regolamento al Senato svolge funzioni analoghe all'omonimo organo della Camera.

Spetta alla stessa, infatti, l'iniziativa o l'esame di ogni proposta di modificazione del regolamento e il parere su questioni di interpretazione del regolamento ad essa sottoposte dal presidente del Senato.

La Commissione per la biblioteca e per l'archivio storico

Tra le giunte parlamentari figura anche la commissione per la biblioteca e per l'archivio storico. È composta da tre senatori ed ha il compito di vigilare sulla biblioteca l'archivio storico del Senato, oltre che di proporre al consiglio di presidenza il testo e le modificazioni dei rispetti regolamenti.

(21/01/2019 - Redazione) Foto: Umberto Battaglia www.camera.it

In evidenza oggi:
» Avvocati: arriva l'abolizione del requisito dell'esercizio effettivo della professione?
» Cefalea malattia sociale: arriva l'assegno d'invalidità
» Avvocati: arriva l'abolizione dell'esercizio effettivo della professione?
» Anac cerca avvocati
» Cefalea malattia sociale: arriva l'assegno d'invaliditā
Newsletter f t in Rss