Sei in: Home » Articoli

Arriva il ddl concretezza

Ecco le novità del ddl concretezza a cui sta lavorando il Ministro Giulia Buongiorno, dal piano assunzioni straordinarie alla lotta ai furbetti del cartellino
news parola notizia su sfondo blu

di Annamaria Villafrate - Il Ministro della PA Giulia Buongiorno sta lavorando al suo ddl "concretezza", nel quale metterà in atto diverse misure, annunciate da qualche mese in alcune sue interviste. Quando scoppiò il caso degli assenteisti della Reggia di Caserta la Buongiorno dichiarava "Su quei casi chiederò gli atti al ministero dei Beni culturali. Non è possibile che chi ha la responsabilità non veda le violazioni." Per questo nel suo ddl "concretezza", saranno previsti sistemi d'individuazione biometrica per boicottare i furbetti del cartellino. Ma non è tutto, sembrerebbe pronto anche un nuovo piano di assunzioni nella PA, l'istituzione di un Nucleo di vigilanza da affiancare all'Ispettorato della Funzione Pubblica per dare attuazione e correggere eventuali inefficienze, più chiarezza sul trattamento accessorio del personale pubblico, tagli al personale del Viminale e soluzioni al problema dei buoni pasto.

Ecco in breve i cambiamenti che probabilmente saranno apportati dal ddl concretezza:

  1. Nucleo di vigilanza
  2. Piano straordinario di assunzioni
  3. Impronte digitali e mappa iride per furbetti del cartellino
  4. Spending review e stipendi accessori
  5. Buoni pasto

Nucleo di vigilanza

Istituzione di un Nucleo di vigilanza formato da più di 50 dipendenti, di cui 30 da assumere tramite concorso, da affiancare all'ispettorato della Funzione pubblica per sovrintendere all'attuazione delle norme in materia di organizzazione e funzionamento delle pubbliche amministrazioni e indicare eventuali azioni correttive da mettere in campo.

Piano straordinario di assunzioni

Un piano straordinario di assunzioni, anche anticipando gli ingressi al 2019 relativi al triennio 2019-2021, con il vincolo delle risorse necessarie già a bilancio. 450.000 le assunzioni già annunciate per rafforzare la Pubblica amministrazione.

Leggi in merito https://www.studiocataldi.it/articoli/31598-statali-450mila-assunzioni-nel-2019.asp

Impronte digitali e mappa iride per furbetti del cartellino

Novità in arrivo anche per i furbetti del cartellino. Tra queste i Sistemi d'identificazione biometrica (mappa dell'iride, impronte digitali, riconoscimento vocale) per rilevare gli orari di lavoro dei dipendenti pubblici. Insomma una vera e propria lotta ai furbetti del cartellino che hanno truffato lo Stato e i cittadini, timbrando il proprio badge o quello dei colleghi per poi uscire dall'ufficio a farsi i fatti propri.

Spending review e stipendi accessori

Interpretazione autentica di un decreto delegato della Riforma Madia sugli stipendi accessori dei dipendenti pubblici. Questo perché dall'inizio del 2017 le risorse destinate al trattamento accessorio dei dipendenti pubblici, dirigenti compresi, non può superare il limite previsto per il 2016. Non solo. Spending review per il Viminale che comporterebbe la sostituzione di ben 29 prefetti con personale degli uffici generali.

Buoni pasto

Una soluzione al caso dei buoni pasto sul quale il Ministro Buongiorno si era espressa dichiarando che la situazione avrebbe avuto soluzioni in tempi brevi, tanto che, all'indomani dello scandalo, si era già attivata sensibilizzando le strutture tecniche competenti per avere chiarimenti sulle cause e le responsabilità e con l'impegno di trovare un nuovo fornitore di buoni pasto.

Con il ddl si vuole dare la possibilità alle PA di chiedere la restituzione dei buoni inutilizzati e stipulare nuovi contratti.

(23/08/2018 - Annamaria Villafrate) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Decreto privacy in vigore: al via l'oblazione
» Esami avvocati: vecchie regole per altri 2 anni
» Il processo amministrativo
» Avvocati: verso l'assunzione negli studi legali
» Addio multa se nel verbale mancano indicazioni sul segnale di preavviso

Newsletter f g+ t in Rss