Sei in: Home » Articoli

MePA: chi può utilizzarlo

Quali sono i soggetti che possono iscriversi al mercato elettronico della PA e come fare per effettuare l'iscrizione
pagare debiti con strumenti digitali

di Valeria Zeppilli – Il MePA è un mercato elettronico ove, nel rispetto di determinate regole, le Pubbliche Amministrazioni possono acquistare, da parte di determinati fornitori, beni e servizi che devono rientrare nelle soglie della Comunità Europea.

Vai alla guida Mepa: il mercato elettronico della pubblica amministrazione

I soggetti che possono utilizzare il MePA

I soggetti statali che hanno accesso al MePA sono i seguenti:

  • amministrazioni statali
  • aziende e amministrazioni autonome dello Stato
  • Regioni, Province, Comuni, Comunità montane e loro consorzi e associazioni
  • amministrazioni territoriali non regionali
  • enti pubblici non economici nazionali, regionali e locali
  • scuole di ogni ordine e grado
  • università
  • ARAN - agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni
  • enti e amministrazioni del servizio sanitario nazionale
  • camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura
  • istituti autonomi case popolari
  • organismi di diritto pubblico
  • onlus
  • organizzazioni di volontariato
  • agenzie di diritto pubblico
  • stazioni appaltanti.

Come iscriversi al MePA

La registrazione al MePA può essere fatta dai soggetti abilitati ad operare nel mercato accedendo alla pagina dedicata del portale acquistiinretepa.it (clicca qui).

Il processo prevede due fasi necessarie: una prima, denominata "registrazione base", in cui il soggetto viene identificato; una seconda, denominata "abilitazione", in cui viene in sostanza richiesto come si intende operare nel portale.

Nella prima fase, ad esempio, viene chiesto di inserire alcune informazioni personali e di indicare la PA o l'impresa di appartenenza. Completato questo step, il sistema fornisce le credenziali necessarie per passare alla fase successiva (oltre che per accedere all'area personale e per iscriversi alla newsletter di acquistiinretepa).

A questo punto, per completare l'iscrizione, si deve accedere alla procedura di abilitazione. In questa fase viene chiesto di fornire alcune informazioni aggiuntive e di indicare il ruolo con il quale si intende operare nel sistema.

Le amministrazioni possono abilitarsi come:

  • Punto Ordinante
  • Punto Istruttore
  • Operatore di Verifica inadempimenti.

Le imprese, invece, possono abilitarsi come Rappresentante Legale o possono partecipare a un'iniziativa di loro interesse dalla vetrina dei bandi definendo il proprio ruolo nella procedura (Rappresentante Legale o Operatore delegato).

Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Laureata a pieni voti in giurisprudenza presso la Luiss 'Guido Carli' di Roma con una tesi in Diritto comunitario del lavoro. Attualmente svolge la professione di Avvocato ed è dottoranda di ricerca in Scienze giuridiche – Diritto del lavoro presso l'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti – Pescara
(14/02/2018 - Valeria Zeppilli) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Avvocati: cosa non va detto al collega per non rischiare una sanzione
» Telefonino alla guida: al vaglio il ritiro della patente
» Usura e restituzione degli interessi del mutuo
» Malattie professionali: quali sono riconosciute dall'Inail
» Fisco pignora 300mila euro: Codacons a rischio chiusura

Newsletter f g+ t in Rss