Sei in: Home » Articoli
 » Multe

Multe: arriva la volante senza poliziotti

La Ford ha depositato il brevetto per una macchina della polizia senza autista nč poliziotti in grado di controllare il traffico e multare gli indisciplinati
auto autonoma senza guidatore

di Gabriella Lax - Una futuristica volante, senza poliziotti alla guida, ma capacissima di segnalare infrazioni e multare gli automobilisti indisciplinati. Non č la trama di un film di fantascienza, piuttosto, come racconta la rivista Focus, la Ford ha depositato il brevetto per una macchina della polizia senza autista e senza poliziotti, in grado di controllare il traffico, rimproverare e multare gli automobilisti indisciplinati.

La volante del futuro: multe senza poliziotti a bordo

La casa automobilistica statunitense, qualche giorno fa, ha depositato una richiesta di brevetto per la prima autopattuglia robot (vedi documento in inglese sotto allegato). Si tratterą di una vettura che fa parte di un ben pił articolato sistema di sorveglianza digitale del traffico.

Dunque le possibili violazioni codice della strada, non solo saranno rivelate da sensori e dagli occhi elettronici della volante, ma anche da autovelox, tutor, sistemi di controllo dei sorpassi e dei semafori collegati online.

Come funzionerą il sistema?

Le infrazioni saranno segnalate all'autopattuglia-robot pił vicina che potrą partire ed inseguire il responsabile, per fermarlo e notificare la contravvenzione. L'automobilista potrą dare delle spiegazioni e l'auto della polizia, grazie ad un sistema di intelligenza artificiale, deciderą se fare la multa o dare un semplice avvertimento.

Il sistema dell'auto sarą connesso a tutti i database delle forze dell'ordine e potrą cosģ fare le opportune e necessarie verifiche su targhe e documenti dei passeggeri.

Documento volante
(02/02/2018 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Avvocati: cosa non va detto al collega per non rischiare una sanzione
» Telefonino alla guida: al vaglio il ritiro della patente
» Usura e restituzione degli interessi del mutuo
» Malattie professionali: quali sono riconosciute dall'Inail
» Fisco pignora 300mila euro: Codacons a rischio chiusura

Newsletter f g+ t in Rss