Sei in: Home » Articoli

Divorzi internazionali: Ue, pi¨ protezione per i minori

Giovedý scorso i deputati hanno proposto modifiche alle norme UE sulla risoluzione delle controversie internazionali in materia di divorzio
bambino triste che deve scegliere tra i genitori dopo il divorzio

di Gabriella Lax - I dati riferiscono di 16 milioni di famiglie internazionali nell'Unione europea, con circa 140.000 divorzi internazionali ogni anno e circa 1.800 l'anno casi di rapimento di minori da parte dei genitori registrati.

Serve una maggiore protezione dei minori nelle controversie internazionali tra i genitori.

Da qui, la proposta di modifiche alla norma europea circa la risoluzione delle controversie internazionali in materia di divorzio presentata dagli eurodeputati qualche giorno fa.

Divorzio: pi¨ protezione dei minori nelle controversie internazionali

I punti focalizzati sono tre:

- nuove regole per affrontare i casi di divorzi internazionali e le sottrazioni di minore;

- maggiore protezione dei diritti del minore;

- le decisioni sui casi di sottrazioni devono essere prese da giudici esperti in materia.

Come riferisce il Parlamento europeo, i deputati propongono di rafforzare la tutela dei diritti dei minori durante l'intera procedura di risoluzione delle controversie tra le coppie divorziate. Dunque assicurarsi che il bambino possa esprimere la propria opinione, attraverso una procedura chiara, senza il rischio che su di lui vengano esercitate pressioni, a tal proposito l'intervistatore deve essere un esperto appositamente formato.

Il relatore Tadeusz Zwiefka (PPE, PL) sottolinea l'importanza della dimensione infantile, col bambino che incarna "l'anello pi¨ debole nelle controversie tra genitori e necessita quindi di tutta la protezione che possiamo offrirgli. In particolare, l'audizione del bambino rappresenta una questione fondamentale e merita disposizioni dettagliate".

Inoltre i deputati si impegnano a migliorare la condivisione delle informazioni e la cooperazione tra le autoritÓ giudiziarie degli Stati membri.

Il parere del Parlamento Ŕ stato approvato con 562 voti in favore, 16 voti contrari e 43 astensioni e passerÓ al Consiglio per la decisione finale.

(20/01/2018 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Addio multa se nel verbale mancano indicazioni sul segnale di preavviso
» Avvocati: verso l'assunzione negli studi legali
» Il processo amministrativo
» Avvocati: verso l'assunzione negli studi legali
» Addio divorzio breve, arriva la mediazione

Newsletter f g+ t in Rss