Sei in: Home » Articoli

Upskirting: cos'è e perché dovrebbe diventare reato

La rete si sta mobilitando contro la nuova pratica diffusa nel Regno Unito che consiste nel pubblicare foto rubate da sotto le gonne o gli abiti corti

di Gabriella Lax - Derise ed umiliate a causa dell'upskirting. Una pratica deleteria che mette alla berlina le donne, con la pubblicazione di foto "rubate" da sotto le gonne o gli abiti corti.

La rete si mobilita: upskirting deve essere considerato reato

La pratica di scattare foto sotto la gonna di una donna è diventata un nuovo "trend" nel Regno Unito, talmente diffuso da provocare la reazione del web. In rete, infatti, ci si sta mobilitando per raccogliere firme e presentare una petizione per chiedere l'intervento del governo e considerare l'upskirting una molestia sessuale e quindi un reato.

L'ultima denuncia, riportata da Lifestar, è quella testimoniata da una giovane inglese Gina Martin, protagonista di una brutta avventura, raccontata anche sulla sua pagina Facebook, e che ha dato vita ad una petizione online, in cui si chiede che spiare e scattare foto sotto la gonna di una donna diventi reato, che ha già raccolto più di 53mila firme.

(27/08/2017 - Gabriella Lax)

In evidenza oggi:
» Cassazione: bigenitorialità non vuol dire tempi uguali coi figli
» L'avvocato diventa sempre più "fashion"
» Addio a WhatsApp e Telegram, arriva Dostupno
» Sesso in macchina: cosa si rischia oggi?
» L'avvocato diventa sempre pi "fashion"
Newsletter f g+ t in Rss