Sei in: Home » Articoli

Guida senza patente: "multa" solo per la prima volta

La Cassazione ricorda che rimane sanzionata a livello penale la condotta in caso di recidiva o reiterazione nel biennio
mano che segna la voce patente di guida

di Marina Crisafi - Chi viene beccato al volante senza patente rischia solo una sanzione amministrativa. Questo, però, solo per la prima volta. La condotta rimane sanzionata, invece, a livello penale, con l'arresto fino a un anno, in caso di recidiva o reiterazione nel biennio. Lo ha ricordato la quarta sezione penale della Cassazione (con la sentenza n. 20338/2017 depositata il 28 aprile scorso, sotto allegata).

La vicenda

Nella vicenda, il tribunale di Ascoli Piceno assolveva un automobilista dall'imputazione di guida senza patente, perché il fatto non è previsto dalla legge come reato e disponeva la trasmissione degli atti alla Prefettura per quanto di competenza.


Il procuratore generale ricorreva per cassazione, facendo presente che il tribunale era pervenuto al giudizio assolutorio senza considerare che, nel caso in cui sia contestata la recidiva nel biennio, non opera la depenalizzazione di cui al d.lgs. del 15 gennaio 2016 n. 8.

Guida senza patente: sanzione amministrativa o penale?

Gli Ermellini ritengono il ricorso del pm fondato. L'operazione depenalizzazione introdotta dal d.lgs. n. 8/2016 ricordano, infatti, ha trasformato in illecito amministrativo "l'ipotesi contravvenzionale di guida senza patente (ex art. 116 comma 15 (già comma 13) d.lgs. 30 aprile 1992, n. 285) che prevede(va) la pena dell'ammenda per colui che guida veicoli senza aver conseguito la patente ovvero essendo stata questa revocata o non rinnovata". Tuttavia, spiegano dal Palazzaccio, "dalla abolitio criminis è stata esclusa l'ipotesi punita anche con la pena detentiva, giacché l'art. 1 comma 2 del d.lgs. n. 8/2016 - dopo aver affermato la depenalizzazione anche dei reati che, nelle 'ipotesi aggravate', sono puniti con la pena detentiva, sola, alternativa o congiunta a quella pecuniaria - precisa che, in tal caso, le ipotesi aggravate sono da ritenersi 'fattispecie autonome di reato'.


Ciò significa che la guida senza patente rimane "sanzionata penalmente in caso di recidiva/reiterazione nel biennio – e - il fatto assume carattere penale, configurandosi come autonoma fattispecie di reato, punita con l'arresto fino a 1 anno".
Da qui l'annullamento della sentenza impugnata con rinvio al tribunale di Ascoli.

Cassazione, sentenza n. 20338/2017
(08/05/2017 - Marina Crisafi) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» RC Auto: al via gli sconti obbligatori
» In arrivo più ferie e ponti per tutti
» Avvocati: addio contributo minimo integrativo
» In arrivo più ferie e ponti per tutti
» Multa col cellulare in auto anche se non si parla


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Resta aggiornato. Segui StudioCataldi su Telegram      SCOPRI DI PIU'
chiudi