Sei in: Home » Articoli

Telecom: le modifiche unilaterali imposte sono vessatorie

L'Agcom ha avviato anche due istruttorie per le attività di telemarketing selvaggio
serie di telefoni bianchi e rossi

di Valeria Zeppilli – Nel bollettino Agcom del 27 aprile 2017 (qui sotto allegato), l'Antitrust ha diffuso dei provvedimenti che fanno tremare le società di telefonia da un lato e brindare i consumatori dall'altro.

Lo ius variandi imposto da Telecom è vessatorio

Innanzitutto, l'Autorità ha reso nota la decisione con la quale, all'esito di una complessa e approfondita istruttoria, ha decretato la vessatorietà di alcune clausole di ius variandi unilaterale imposte da Telecom negli ultimi contratti.

Queste, infatti, sono prive dell'indicazione che le variazioni unilaterali delle condizioni contrattuali, incluse quelle economiche, potranno essere effettuate solo in presenza di un "giustificato motivo", della definizione della modalità e della forma con cui la modifica sarà, di volta in volta, comunicata al consumatore e di tutte le giustificate motivazioni in presenza delle quali possono divenire legittime le variazioni contrattuali da parte del professionista, incluse quelle economiche.

Telemarketing selvaggio

Con il medesimo documento, l'Agcom ha anche diffuso la notizia dell'avvio di due istruttorie per attività di "telemarketing selvaggio" compiute da Telecom Italia e Vodafone nel periodo compreso tra gennaio 2014 e gennaio 2017.

L'intervento, in particolare, è stato sollecitato dall'elevato numero di istanze di intervento inviate dai consumatori in ragione delle ripetute telefonate ricevute sulla propria utenza fissa e/o sul cellulare, in qualunque momento della giornata, aventi ad oggetto l'invito ad effettuare acquisti o a sottoscrivere contratti di varia natura.

Bollettino Agcom 27 aprile 2017
Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Laureata a pieni voti in giurisprudenza presso la Luiss 'Guido Carli' di Roma con una tesi in Diritto comunitario del lavoro. Attualmente svolge la professione di Avvocato ed è dottoranda di ricerca in Scienze giuridiche – Diritto del lavoro presso l'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti – Pescara
(29/04/2017 - Valeria Zeppilli) Foto: 123rf.com
Le più lette:
» Il reato di ricettazione
» Opposizione a decreto ingiuntivo: inammissibile per nullità della notifica via pec
» Il permesso di soggiorno
» Avvocati: prestazione sospesa se il cliente non paga
» Addio assegno di divorzio per l'ex autosufficiente anche se il marito è miliardario
In evidenza oggi
Condominio: l'acqua non si stacca ai morosiCondominio: l'acqua non si stacca ai morosi
Accedere all'email altrui è reato anche se si conosce la passwordAccedere all'email altrui è reato anche se si conosce la password

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF