Sei in: Home » Articoli
 » Multe

Carcere fino a 6 anni e multe fino a 150mila euro per chi uccide animali protetti

Presentato oggi al Senato il disegno di legge per l'introduzione di reati specifici contro flora e fauna protette
un'aquila reale

di Marina Crisafi – Multe da 15mila a 150mila euro e carcere da 2 ai 6 anni per chi uccide un'aquila reale, un pipistrello o un animale appartenente ad una specie protetta. A prevederlo è il disegno di legge sui reati contro flora e fauna protette presentato oggi a Palazzo Madama dalle senatrici Monica Cirinná (Pd), Loredana De Petris (Gruppo misto, Si), Silvana Amati (Pd) e Manuela Repetti (Gruppo Misto).

Il testo mira "a introdurre norme omogenee per il contrasto ai reati ai danni di specie protette di flora e fauna, in un Paese dove fenomeni come il bracconaggio e il commercio illegale sono ancora tristemente molto diffusi" ha affermato la De Petris a margine della conferenza stampa di presentazione del ddl. "Pensate – ha aggiunto la Cirinnà - che un rapace protetto catturato illegalmente in natura, come l'aquila del Bonelli, viene venduto a 20 mila euro, e l'ammenda fino ad ora era solo di 2 mila euro".

Nel bacino del Mediterraneo, "l'Italia – ha ricordato Alessandro Polinori della Lipu - è seconda solo all'Egitto per numero di uccelli catturati o uccisi illegalmente, con circa 8 milioni di esemplari".

Ecco il perché del ddl che, hanno sostenuto Antonino Morabito e Antonio Pergolizzi di Legambiente, "finalmente considera anche la flora e la fauna come appartenenti all'ecosistema, andando a completare la legge sugli ecoreati (la 68/2015), che puntava sui delitti di gestione illegale di rifiuti e scorie".

Ora l'impegno, sottoscritto dalle relatrici è quello di far calendarizzare subito il testo, chiedendo che venga "incardinato in commissione giustizia il più velocemente possibile".

(22/02/2017 - Marina Crisafi) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Terremoto: ecco cosa blocca la ricostruzione
» Reato per la madre che non fa vedere il figlio al padre
» La pensione di reversibilità
» Decreto dignità: tutte le novità sul lavoro
» Locazioni: cedolare secca anche quando si affitta a una società

Newsletter f g+ t in Rss