L'art. 155 del Codice della strada sanziona la guida rumorosa. Se poi i rumori molesti sono provocati da modifiche costruttive la sanzione è più alta

Art. 155 Codice della Strada

Girare con la marmitta bucata può costare fino a 173 euro di multa se si produce troppo rumore.

Si tratta di una violazione del codice della strada, ed in particolare dell'articolo 155.

I primi due commi di tale norma, sanciscono che durante la circolazione vanno evitati tutti i rumori molesti che possono derivare dal modo di guidare i veicoli specialmente se a motore, dal modo in cui è sistemato il carico o da tutti gli altri atti connessi con la circolazione stessa. Inoltre, nei casi in cui è prescritto il dispositivo silenziatore, si deve aver cura di mantenerlo in buone condizioni di efficienza e di non alterarlo.

La sanzione amministrativa prevista è quella del pagamento di una somma compresa tra 42 e 173 euro.

Art. 78 Codice della Strada

Lo stesso dicasi quando il rumore di "marmitta bucata" è prodotto non dall'effettivo guasto del dispositivo, ma dalla sua modifica.

In tal caso bisogna fare ancora più attenzione: oltre alla multa per guida rumorosa, il rischio è anche quello di dover pagare una multa, ben più salata, per violazione dell'articolo 78 del codice della strada, che regolamenta le modifiche delle caratteristiche costruttive dei veicoli in circolazione.

Tale norma sanziona con la multa da euro 430 a euro 1.731, tra gli altri, chiunque circoli con un veicolo che risulti modificato rispetto a quanto indicato nel certificato di omologazione o di approvazione e nella carta di circolazione e che non abbia sostenuto le prescritte visita e prova con esito favorevole.

Tali violazioni implicano anche la sanzione amministrativa accessoria del ritiro della carta di circolazione.

Valeria Zeppilli
Valeria Zeppilli (profilo e articoli)
E-mail: valeria.zeppilli@gmail.com

In evidenza oggi: