Il vademecum adottato dal tribunale partenopeo realizzato dalla Commissione Informatica del Consiglio dell'ordine degli avvocati di Napoli
computer internet telematico

di Marina Crisafi - Come depositare il pignoramento in modalità telematica? Quali sono i contenuti della nota di iscrizione a ruolo? Come preparare la "busta"? Come attestare la conformità dei documenti informatici? 

A queste e ad altre domande risponde il vademecum realizzato dalla Commissione Informatica del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Napoli e adottato, quale guida ufficiale sui pignoramenti, dal tribunale partenopeo. 

La guida è stata redatta da un pool di professionisti a seguito dell'autentica "rivoluzione copernicana" posta in essere in materia di procedure esecutive mobiliari dal d.l. n. 132/2014 e dalla relativa legge di conversione (n. 162/2014). 

La novella legislativa, infatti, ha introdotto l'obbligo dell'iscrizione a ruolo dei procedimenti esecutivi in modalità telematica (cfr. art. 18 d.l. n. 132/2014), riscrivendo, tra gli altri, gran parte degli artt. 518, 543 e 557 c.p.c. 

Suddivisa in diversi paragrafi, la guida mira a rappresentare un utile ausilio per gli "addetti ai lavori", mostrando passo passo gli adempimenti necessari per l'iscrizione a ruolo (per tipologia di espropriazione), soffermandosi sulla preparazione della busta telematica, la procura alle liti, il contributo unificato e i passaggi per l'attestazione di conformità dei documenti informatici, concludendo con un focus sulle ricevute di accettazione e avvenuta consegna. 

Il tutto è corredato da esempi pratici illustrati tramite flowchart e fac-simile. 

Vai alla guida ufficiale sui pignoramenti disponibile in pdf sul sito del Tribunale di Napoli


Condividi
Feedback

In evidenza oggi: