Sei in: Home » Articoli

Rischio privacy: Unione Nazionale Consumatori apre sportello online

La riservatezza è un bene sempre più prezioso e difficile da comunicare, nell'epoca dell'elettronica, quando in rete corrono miliardi di dati, che ciascun utente volontariamente o inconsapevolmente dà, con il rischio che i propri dati vengano acquisiti da persone o soggetti a cui non sarebbe consentito per legge, e a cui lo stesso utente non vorrebbe comunicare. Preso atto del rischio che incombe sulla nostra privacy, l'Unione Nazionale dei Consumatori ha voluto aprire uno sportello online, a cui è possibile accedere gratuitamente per richiedere e trovare ogni informazione utile in materia. Peraltro, collegandosi al sito sarà possibile ottenere risposte immediate, anche grazie alla guida Faq, ossia la risposta automatica alle domande più frequenti in tema di sicurezza dei dati. Si potranno ottenere risposte sui dati che bisogna o meno comunicare alle aziende e, ad esempio, si potranno ottenere lumi, riguardo alla recente istituzione del registro delle opposizioni, una sorta di tutela legale dall'assillante politica di telemarketing che molte aziende, soprattutto di servizi, hanno intrapreso negli ultimi anni, infrangendo la riservatezza del consumatore.
Lo stesso registro è però stato oggetto di dubbi, in materia di protezione di dati personali, per cui l'iniziativa di questo sportello aiuterà anche a fugarli.
(26/02/2011 - Emanuele Ameruso)
Le più lette:
» Il rifiuto di sottoporsi ad alcoltest può risultare non punibile
» In arrivo gli sportelli di prossimità, dove non ci sono più i tribunali
» Avvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelle
» Fermo amministrativo: la giurisdizione
» Obbligare la moglie a discutere è reato
In evidenza oggi
Le chat su WhatsApp valgono come provaLe chat su WhatsApp valgono come prova
Avvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelleAvvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelle
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF