Sei in: Home » Articoli

Palazzo Chigi: messo a punto il piano contro la violenza sulle donne

Il ministro della Pari opportunità ha messo a punto un piano contro la violenza sulle donne. Il piano - come si legge in una nota di Palazzo Chigi - si propone di tutelare i diritti fondamentali della persona e l'uguaglianza fra le persone e "intende attuare azioni concrete, al fine [...] di assicurare un livello di informazione diffuso ed efficace; garantire una rete tra i Centri antiviolenza e le altre strutture pubbliche e private ed i territori; assicurare lo sviluppo di tutte le professionalità che entrano in contatto con le tematiche della violenza di genere; potenziare le forme di assistenza alle donne vittime di violenza ed ai loro figli; accrescere la protezione delle vittime attraverso la collaborazione con le Forze dell'Ordine". Per prevenire le viiolenze si vuole avviare un percorso di sensibilizzazione dell'opinione pubblica e potenziare i Centri antiviolenza ed i servizi di assistenza e protezione delle vittime. Anche il numero di pubblica utilità (1522) è stato adeguato al fine di garantire servizi di orientamento e informazione anche alle vittime di stalking. A livello locale dovranno programmare interventi le Regioni e le Autonomie Locali anche attraverso la promozione della formazione degli operatori impegnati nel contrasto, assistenza, cura, protezione e reinserimento delle vittime di violenza.
(24/02/2011 - N.R.)
Le più lette:
» Trasferimento ex legge 104: l'istanza di cambio incarico non può essere trascurata dall'amministrazione
» Caregiver: in arrivo fino a 1.900 euro per chi assiste un familiare disabile
» Assicurazione avvocati: al via il countdown per l'obbligo di polizza
» Codice della strada: al via le multe europee
» Tabelle millesimali condominio: la Cassazione fa il ripasso
In evidenza oggi
Telefonia: reato attivare un servizio mai richiesto dal clienteTelefonia: reato attivare un servizio mai richiesto dal cliente
Avvocato: niente responsabilità per il solo fatto di aver commesso un erroreAvvocato: niente responsabilità per il solo fatto di aver commesso un errore
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF