Sei in: Home » Articoli

Concorsi: Codacons annuncia esposto per irregolarità concorso per Educatori Asili Nido

Gravi irregolarità si sarebbero verificate durante il concorso per 150 Educatori Asilo Nido, indetto dal Comune di Roma e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 9 del 2 febbraio 2005. Secondo quanto rende noto il Codacons, il concorso pubblico, presenterebbe, infatti, profili di illegittimità e le candidate vittime dell'accaduto, si sarebbero rivolte all'associazione per denunciare i fatti. Secondo i racconti, alcune ragazze, al loro primo concorso pubblico, avrebbero chiesto delucidazioni in merito all'apposizione della firma sull'elaborato e gli addetti alla vigilanza avrebbero risposto positivamente alla richiesta: il loro compito sarebbe stato quindi annullato per violazione del principio dell'anonimato. Le irregolarità non finiscono qui perché la commissione esaminatrice avrebbe fatto visionare a turno il Regolamento del Comune di Roma, necessario per rispondere ad alcuni quesiti, ma una volta scaduto il tempo utile, avrebbe bloccato la consultazione del testo, impedendo alle rimanenti candidate di visionare il testo del Regolamento, violando così il diritto di tutti i soggetti partecipanti ad un uguale trattamento. Inoltre, all'interno dell'elaborato un quesito presentava due risposte ugualmente valide.
La denuncia riguarda anche un forum in cui le ragazze vincitrici dei posti di lavoro come educatrici, avrebbero parlato di raccomandazioni e di rapporti di conoscenza con il collegio esaminatore del concorso. In questi giorni, il Codacons ha presentato esposto presso la Corte dei Conti e la Procura della Repubblica perché sia fatta chiarezza sulla procedura del concorso.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(21/10/2008 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Avvocati: redditi sempre più bassi, è allarme
» Canone Rai: chi non vuole pagare nel 2017 deve dichiararlo entro dicembre
» Trenitalia: treni "nascosti" per fare acquistare i viaggi più cari, Antitrust apre istruttoria
» Cassazione: la clausola claims made non è vessatoria
» I compensi per l'atto di precetto con tabella e strumento di calcolo online
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF