Sei in: Home » Articoli

Pubblica istruzione: sottoscritta la nuova intesa a sostengo della conoscenza

I Sindacati, unitamente al Governo, lo scorso 27 giugno, hanno sottoscritto l'"Intesa per un'azione pubblica a sostegno della conoscenza" che segue, temporalmente, la sottoscrizione della "Intesa sul lavoro pubblico e sulla riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche".
La nuova intesa concorrerà alla realizzazione dell'obiettivo prioritario di migliorare i livelli di qualità, efficienza, efficacia ed equità del sistema pubblico di istruzione, formazione, università, ricerca, accademie e conservatori.
Si occupa poi del personale della scuola e, tra suoi punti qualificanti evidenziamo: il sostegno per la piena attuazione dell'autonomia scolastica, la valorizzazione dell'impegno professionale attraverso il riconoscimento delle esperienze lavorative e formative, la progressione di carriera, con particolare riferimento ai processi di innovazione e di ricerca educativa.
L'intesa annuncia infine la costruzione di un sistema nazionale di valutazione, esterno e autonomo e, in relazione ai progressi del sistema valutativo, prevede incentivi per le scuole che abbiano conseguito progressi significativi in termini di competenze degli studenti.
(11/07/2007 - Avv.Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Riforma giudici di pace: da oggi in vigore
» Leva obbligatoria per 8 mesi: la proposta al Senato
» Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
» Avvocati: i libri da leggere sotto l'ombrellone ... tra un atto e una nuotata
» Condominio: ripartizione spese di pulizia e illuminazione scale
In evidenza oggi
Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodoIncidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
Avvocati contro la violenza sulle donne: il progetto TravawAvvocati contro la violenza sulle donne: il progetto Travaw
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Il perfezionamento della notifica di un atto giudiziario consegnato a persona diversa dal destinatario
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF