Sei in: Home » Articoli

Concordato fallimentare, limitazioni della proposta e liberazione del fallito

Nell'ambito di procedure di concordato fallimentare regolate dalle disposizioni anteriori alla novella di cui al d. lgs. 5/06 Ŕ ammissibile la clausola di limitazione della responsabilitÓ dell'assuntore ai crediti ammessi al passivo alla data di presentazione della proposta di concordato. L'assunzione degli obblighi del concordato fallimentare da parte di un terzo non implica necessariamente la liberazione del fallito la quale pertanto deve essere espressamente enunciata nella proposta in quanto l'accollo degli obblighi nascenti dal concordato pu˛ avere luogo sia solidalmente con il fallito sia con la estromissione di costui come si desume dalla disciplina contenuta nell'art. 1273 c.c..
Leggi il provvedimento
(12/04/2007 - Roberto Cataldi)
Le pi¨ lette:
» Pensioni: le novitÓ in arrivo
» Il rifiuto di sottoporsi ad alcoltest pu˛ risultare non punibile
» Tabelle millesimali condominio: la Cassazione fa il ripasso
» Usucapione: legittimo l'accordo di accertamento dinanzi al notaio
» Ddl riscossione: niente pi¨ cartelle per debiti irrisori
In evidenza oggi
Obbligare la moglie a discutere Ŕ reatoObbligare la moglie a discutere Ŕ reato
Telefonia: reato attivare un servizio mai richiesto dal clienteTelefonia: reato attivare un servizio mai richiesto dal cliente
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF