Sei in: Home » Articoli

Doping: Cassazione, 'fuorilegge' uso di sostanze prima di 'lista nera' del Ministero

Giro di vite della Corte di Cassazione sull'uso di sostanze dopanti. Le Sezioni Unite penali della Suprema Corte, infatti, oggi hanno stabilito che deve essere considerato reato anche l'utilizzo di sostanze dopanti precedente la pubblicazione della 'lista nera' emanata dal ministero della Salute con un decreto dell'ottobre 2002. In particolare, le Sezioni unite, affrontando il ricorso del pm in relazione alla pratica del doping in alcune palestre del casertano, hanno dato risposta ''affermativa'' al quesito se ''le ipotesi di reato previste dall'art. 9 della legge 14 dicembre 2000 n. 376 recante la 'Disciplina della tutela sanitaria delle attivita' sportive e della lotta contro il doping' siano configurabili anche per i fatti commessi prima della emanazione in data 15 ottobre 2002 del decreto del ministero della Salute, con il quale, in applicazione dell'art. 2 della stessa legge, e' stata 'approvata' la lista dei farmaci, sostanze biologicamente o farmacologicamente attive e delle pratiche mediche il cui impiego e' considerato doping''.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(27/01/2006 - Adnkronos)
Le più lette:
» La manovra è legge: tutte le novità punto per punto
» Cani che abbaiano in condominio: Il punto della giurisprudenza
» Cassazione: la clausola claims made non è vessatoria
» Legge Pinto: cosa accade ai procedimenti in corso al 1° gennaio 2016?
» I compensi per l'atto di precetto con tabella e strumento di calcolo online
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF